ViaggiNews

Turchia: riparte l’aereo bloccato per controlli dall’intelligence

giovedì, 11 ottobre 2012

Getty Images

Riparte l’aereo fermato per controlli e scortato dai caccia F-16/Roma – E’ ripartito dopo diverse ore l’aereo scortato da due aerei caccia F-16 turchi che, ieri sera, è stato fatto atterrare per controlli di emergenza all’aeroporto di Esenboga.

L’ambasciata russa ad Ankara ha chiesto chiarimenti dato che, tra i 30 passeggeri, c’erano anche 17 cittadini russi.  La Turchia in ogni caso ha confiscato un carico sospetto sull’aereo di linea siriano costretto dall’aeronautica turca ad un atterraggio ad Ankara.

Secondo la tv turca Ntv, e secondo quanto si legge sul sito del quotidiano Hurriyet del carico farebbero parte possibili componenti missilistici. Durante la perquisizione comunque sono stati trovati degli apparecchi utilizzati per la comunicazione negli scopi militari.

Il ministro degli esteri turco, Ahmet Davutoglu, ha affermato che la decisione di bloccare l’aereo è stata presa sulla base dei rapporti dell’intelligence secondo i quali l’aereo trasportava materiale illegale in violazione delle regole internazionali.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: