ViaggiNews

Statue nel mondo: la top 5 delle più strane

lunedì, 24 settembre 2012

Getty Images

Le sculture più strane al mondo/Roma – “Il mondo è bello perchè è vario”. Si dice così e, con buone probabilità, è vero, sia nel bene che nel male. Questa volta, guardando all’estro dell’uomo, ci si può stupire e rimanere a bocca aperta. La top 5 delle statue e delle installazioni più strane e curiose al mondo viaggia attraverso tutto il pianeta, dall’Australia a Rio de Janeiro.

  1. Jaume Plensa è un artista spagnolo autore dell’opera “Olhar nos meus sonhos” ossia “Vedere i miei sogni”. La scultura ritrae un’enorme testa di ragazza che spunta dall’acqua, con gli occhi chiusi. Lo scopo: “Far sognare le persone” dichiara l’artista.
  2. I cellulari, soprattutto gli smartphone, oggi servono a tutto e, fanno di tutto. Si trasformano persino in una statua! In occasione del Mobile World Congress 2012, in Spagna, è stata realizzata una struttura raffigurante un cavallo alato ed è stata costruita con 3500 smartphone uniti insieme!
  3. Un tenero coccodrillo, persino morbido, è quello che è spuntato a San Paulo. La scultura è realizzata interamente all’uncinetto per mano dell’artista Olek che, utilizza da sempre la fibra, come elemento base per le sue installazioni.

    Getty Images

  4. Dal 1997, a Sydney, Australia viene festeggiata la più grande mostra di sculture all’aperto chiamata appunto “Sculpture by the Sea“. Da Bondi a Perth, ogni anno, importanti sculture vengono create appositamente per l’occasione. Dal 18 ottobre al 14 novembre quindi, chi ha la possibilità di trovarsi oltreoceano, non può non visitare questa fantastica esposizione oceanica!
  5. A Berlino invece, si guarda alla cultura con la famosa “Torre dei Libri” nella piazza di Bebelplatz, nel centro cittadino. Il monumento è stato costruito per ricordare che, il 10 maggio 1933, ci fu il tragico rogo con cui i nazisti bruciarono oltre 25.000 libri.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: