ViaggiNews

WindJet: voli cancellati, come chiedere il rimborso

venerdì, 17 agosto 2012

(GettyImages)

Come tutelarsi dal fallimento di WindJet \Roma – Dopo l’incontro tra il governo, i rappresentanti della WindJet e di Alitalia, la situazione per i centinaia di passeggeri che hanno acquistato biglietti aerei della compagni low cost siciliana non è di certo migliorata. Per il momento gli unici dati di fatto sono: la mancanza di un accordo con Alitalia, il fallimento della compagnia sempre più vicino e la riprogrammazione fino al 3 settembre di voli alternativi per i viaggiatori WindJet che potranno essere riprotetti su collegamenti Alitalia, Meridiana e Livingston.

Al di la della fine che farà la compagnia aerea siciliana la domanda che preme di più ai consumatori è cosa fare per riavere un rimborso del biglietto e soprattutto come tutelarsi dalla sospensione dei voli WindJet? Ottenere il rimborso del biglietto prenotato non sarà un’impresa facile in quanto la compagnia si trova in gravi difficoltà economiche ma come prima cosa bisogna inviare tale richiesta tramite raccomandata a/r,contenente tutta la documentazione che testimonia l’acquisto del biglietto aereo, al seguente indirizzo:  WindJet Spa Baglio della Sementa SP 69/II° 95121 Passo Marino (CT). Se il vettore dovesse fallire la richiesta di rimborso dovrà essere fatta al Tribunale competente (probabilmente sarà quello di Catania) mentre se la WindJet dovesse essere acquisita da Alitalia si potrà chiedere a quest’ultima il rimborso degli 80 euro di sovrapprezzo chiesti per essere riprotetti sui voli della compagnia italiana.

Tutelarsi in una situazione poco chiara come quella che gravita intorno alla Windjet non è certo facile ma la cosa più importante è conservare tutta la documentazione,  le spese sostenute ed i danni sopportati a causa della cancellazione dei voli in attesa che il destino della compagnia siciliana diventi più chiaro e affidarsi alle numerose associazioni che proteggono i consumatori.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: