ViaggiNews

Paura di volare: corsi, terapie e seminari per superare l’aerofobia

giovedì, 26 luglio 2012

(GettyImages)

Come combattere la paura di volare \Roma – Aerofobia, ovvero la paura di volare. A prima vista si potrebbe pensare che nessuno può veramente avere paura di prendere un aereo anche perché spesso, salire su un velivolo del genere, è sinonimo di partenze e vacanze ma in realtà questa fobia è più diffusa di quanto si possa credere. Gli ultimi dati raccolti infatti mostrano come, indifferentemente dall’età, sempre più persone hanno paura e incertezza nel momento di salire sull’aereo e se dal punto di vista degli anni non c’è molta differenza sembra invece che è la psiche del gentil sesso a tirare gli scherzi peggiori con ben sei donne su dieci che soffrono di questo malattia  a differenza degli uomini , solo quattro su dieci.

Per contrastare questo senso di panico nel volare sono nate nel corso degli anni molte iniziative come seminari, terapie di gruppo, libri e anche applicazioni per telefoni cellulari. Diamo una breve occhiata ai migliori modi per combattere l’aerofobia.

  • Di libri e manuali su tale argomento ce ne sono a centinaia, basta entrare in una libreria e cercare quello che secondo il nostro parere possa sembrare il più adatto. Tra le ultime proposte per riuscire a godersi prima o poi un volo aereo c’è ad esempio Volare senza paura di Keit Godfrey, un pilota di carriera, e della psicologa Alison Smith o Debellare l’ansia e il panico dello psicanalista Lucio della Sete che consiglia di affrontare molti voli in successione per debellare il disturbo.
  • Paura di volare?No problem è invece un progetto ideato dall’Azienda Sanitaria provinciale di Palermo dove un gruppo di studiosi, capitanati dalla psicoterapeuta Maria Teresa Triscari, ha creato un percorso cognitivo e comportamentale  di dieci sedute per eliminare tale fobia. La validità di questo laboratorio, la cui riuscita è del 98%, è stata riconosciuta anche dal Ministero della salute che lo ha definito come il centro di riferimento nazionale per curare l’aerofobia.
  • Per chi non ha una paura esagerata di volare l’Azienda Sanitaria di Palermo ha dato vita anche  alla prima applicazione per Iphone e Android che consente di avere informazioni su turbolenze, sull’atterraggio, sull’aerodinamica, sulla sicurezza in aereo ma anche di avere a portata di mano consigli ed esercizi di rilassamento per ridurre il livello di stress e ansia prima e durante il volo aereo.
  • Da 15 anni a Roma esiste presso l’Istituto di Psicopatologia la possibilità di partecipare ad un percorso cognitivo e comportamentale per eliminare dalla radice la paura di volare anche con l’uso, se necessario, di farmaci a base di benzodiazepine da assumere qualche ora prima di salire su un aereo.
  • A Fiumicino la compagnia aerea Alitalia organizza un corso di due giorni per aiutare i passeggeri a godersi le ore di permanenza in aereo senza essere divorati dalla paura, dall’ansia e dallo stress. Il corso si articola tra simulazioni di volo, sedute con lo psicologo, incontri con un esperto pilota ed infine di un viaggio andate e ritorno Roma/Milano.
  • Seminari chiamati “Volare rilassati” sono gestiti dalla Lufthansa nelle diverse città in cui opera tra cui Milano, Venezia e Verona dove sono proposti incontri con psicologi e piloti con tanto di prova volo finale.

I modi per mettere fine alla paura di volare non mancano di certo ed inoltre un punto di partenza molto importante può essere la rete grazie ai tantissimi blog in cui passeggeri, piloti, psicologi e semplici interessati si scambiano le opinioni su come vincere l’aerofobia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: