ViaggiNews

Estate 2012: il cibo è il miglior souvenir

martedì, 24 luglio 2012

 

(GettyImages)

Vino, conserve, parmigiano come souvenir \Roma – Sarebbe proprio il caso di dire addio a calamite, portaceneri, cartoline, maglie con scritte e ai gadget più disparati perché, anche quest’estate è il cibo a confermarsi come il souvenir più scelto e apprezzato dai turisti in vacanza. Secondo un sondaggio condotto da Coldiretti il 63% degli italiani preferisce spendere i propri risparmi non per comprare inutili oggetti ricordo ma per acquistare i prodotti enogastronomici tipici del posto di villeggiatura, in modo tale da riportarsi a casa il gusto, gli odori ed i sapori della località di vacanza. Via libera quindi a all’acquisto di vino, olio, marmellate, formaggi, dolci e salumi a netto discapito degli altri gadget che continuano ad essere ricercati dal 19% dei turisti mentre solo il 10% di loro ha affermato di preferire prodotti artigianali in ceramica o in legno.

La vittoria del cibo come miglior souvenir non è da individuare solo in una necessità del turista di destinare in tempo di crisi i soldi in qualcosa di utile o di prolungare “l’effetto vacanza” una volta tornato a casa ma soprattutto perché l’Italia è la patria del turismo enogastronomico grazie all’enorme ed ottima produzione di prodotti tipici locali spesso venduti in fiere e sagre estive che riscuotono un enorme successo da parte del pubblico.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: