ViaggiNews

Vacanze: quali medicine portare?

mercoledì, 11 luglio 2012

Scelta medicinali in farmacia (GettyImages)

Quali medicine mettere in valigia? \ Roma – Prima di una vacanza tutto ciò a cui si vuole pensare è il relax e il divertimento: nessuno parte pensando che avrà mal di gola, nausea o cefalea, tutti sono convinti di essere in volo verso il viaggio della vita. Cosa succede però se mal di gola, nausea e cefalea arrivano? Be’, sarà il caso di essere preparati!

Nella valigia allora va obbligatoriamente trovato spazio anche per qualche medicina: Viagginews vi svela quali proprio non possono mancare!

Solitamente in questi casi si opta per i così detti farmaci di automedicazione, ovvero quelle medicine che non necessitano di prescrizione medica e si utilizzano nel caso di disturbi lievi. Naturalmente questa è un’abitudine sana solo per chi non soffre di particolari patologie poichè in questo ultimo caso sarà indispensabie muoversi muniti delle proprie medicine, quelle senza le quali non si può certo trascorrere una vacanza serena.

In particolare però “Non devono mai mancare” come spiega la dottoressa Ornella Cappelli, Presidente dell’Associazione Italiana Donne Medico “un antidolorifico, un analgesico, un antipiretico e un antinfiammatorio per mal di testa o dolori muscolari dovuti alla messa in moto di parti del corpo di solito inattive, disinfettanti per la gola per combattere le infiammazioni da sbalzi di temperatura spesso in agguato con l’aria condizionata, un digestivo per i fastidi causati da una diversa alimentazione in vacanza, un lassativo, melatonina contro i disturbi del jet lag, un antidiarroico per combattere la cosiddetta ‘diarrea del viaggiatore”.

“Particolare attenzione anche alla pelle più soggetta a scottature solari a causa dell’esposizione al sole, alle punture di insetti o meduse, alla possibilità di piccole ferite dovute ad una maggiore attività all’aria aperta” aggiunge il dottor Luigi Naldi, dermatologo degli Ospedali Riuniti di Bergamo e Direttore del Centro Studi GISED “è bene quindi includere nel proprio kit anche un antistaminico o un cortisonico a bassa-media potenza in crema o pomata contro le irritazioni della pelle e disinfettanti, garze sterili e cerotti per le ferite”.

Importante è però anche conoscere i vari principi attivi, questo nel caso in cui ci si fosse dimenticato di qualche cosa a casa e si voglia acquistare un medicinale nel luogo di vacanza: non sempre infatti le medicine hanno lo stesso nome ovunque ma i principi attivi sono sempre gli stessi e sono loro quelli che contano davvero. Riprendendo allora i consigli di Maddalena ed Edoardo Schenardi, farmacisti e blogger, vi elenchiamo i principi attivi adeguati ai vari malori, specificando però prima una cosa: nel caso di disturbi persistenti o più gravi evitate le cure fai date. I medici ci sono anche in vacanza.

Mal di gola febbre raffreddore: Paracetamolo nella forma piu’ adatta a seconda di peso ed eta’
Abbassamento delle difese immunitarie: multivitaminico compresse o bustine
Nausea: Biochetasi supposte o bustine
Herpes: Aciclovir pomata dietro controllo medico
Diarrea: Diosmectal bustine
Traumi contusioni ematomi: Reparil gel
Coliche gassose del neonato: Mylicon gocce
Otiti e dolori di non immediata comprensione con pianto: Lonarid supposte sotto lo stretto controllo medico
Cicatrizzante e disinfettante lenitivo per abrasioni e ferite: Cicatrene o Streptosil polvere o pomata
Antibatterico locale ed antifungino: Canesten
Tosse: Lisomucil sciroppo o altri fluidificanti della tosse
Infiammazione agli occhi: collirio alla euphrasia camomilla
Punture di insetto: Pomata antistaminica a base di prometazina da mettere mattino e sera senza esposizione al sole
Preventivo punture zanzara: lozione a base di geranio e citronella

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: