ViaggiNews

Ibiza: la top 5 delle spiagge “segrete”

lunedì, 9 luglio 2012

Getty Images

Guida alle spiagge più belle e autentiche dell’isola di Ibiza/Roma – Ibiza è sinonimo di festa, divertimento, party notturni e discoteche. Ma non solo. Nella famosa isola infatti si possono ritrovare veri e propri scorci mozzafiato e, cercando bene, delle spiagge degne delle Maldive o delle Hawaii sia come limpidezza dell’acqua, sia come fascino del luogo. Viagginews vi propone così una top 5 delle più belle “spiagge segrete” di Ibiza.

  1. Cala Llentrisca e Es Portitxol: queste due spiagge sono le più isolate di tutta Ibiza. Es Portitxol è una spiaggia dal fascino un po’ malinconico la cui forma ricorda quella di una lacrima tagliata dalle scogliere formando così un porto naturale di acqua azzurra e trasparente. Per arrivarci il percorso è un po’ impervio, ma ogni fatica verrà ripagata all’arrivo e dalle emozioni che questa cala suscita con il suo mare cristallino e limpido. Cala Llentrisca invece è a forma di mezzaluna: composta da una sottile striscia di sabbia bianca tutta per voi. La zona è infatti deserta e pochi conoscono questa spiaggia baciata dal sole dal mattino alla sera tarda. Il colore dell’acqua è così blu che crea un gioco di luci unico e lascia a bocca aperta tutti i visitatori.
  2. Cala Tarida: questa cala di sabbia bianchissima è nascosta tra le rocce rosse e le scogliere della costa sud di Ibiza. Tutta questa spiaggia si divide in realtà in tante altre piccole calette raggiungibili unicamente facendo una passeggiata in acqua. Cala Tarida è un luogo molto conosciuto, ma unicamente dagli isolani e quindi queste spiaggie sono ancora incontaminate da turisti festaioli, rimanendo così un vero e proprio luogo da sogno.

    Getty Images

  3. Cala Llarga: scendono ancora più verso sud, proprio nella parte dell‘estremo meridione dell’isola si trova la spiaggia di Cala Llarga. Niente sabbia ma piccoli ciottoli rotondi dove sdraiarsi e, grazie al bosco di Punta de la Rama collocato subito dietro alla caletta, potrete trovare un po’ di frescura. Per entrare in acqua e farsi una nuotata ci sono degli scogli che sembrano vere proprie piattaforme per i tuffi da cui ci si può lanciare per immergersi nell’acqua blu trasparente.
  4. Cala Llienta: collocata sull‘isolotto disabitato di Es Vedrà, luogo di miti e leggende, questa spiaggia è incastonata tra le scogliere scoscese della zona. Visitata soprattutto dagli abitanti di Ibiza che vogliono sfuggire al caos estivo questa spiaggetta è l’ideale per godere del mare limpido e del sole, in un connubio di colori e silenzio.
  5. Agua Blanca: se non fosse chiaro già dal nome questa spiaggia è famosa per le sue acque limpide, ma spesso “disturbate” da onde la cui schiuma colora di bianco il mare. Collocata alla base di alcune scogliere è difficile da raggiungere, ma molto isolata e quindi poco infastidita da turisti e schiamazzi: i frequentatori sono essenzialmente surfisti che, proprio per le onde, hanno trovato in questa spiaggia la loro

    Getty Images

    dimensione ideale. Da qui il paesaggio è bellissimo con un’ampia vista che spazia da nord a sud, da Punta Grossa all’isola di Tagomago.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: