ViaggiNews

Google World Wonders: come scoprire le meraviglie del mondo restando a casa

lunedì, 4 giugno 2012

(GettyImages)

World Wonders, programma per promuovere i siti Unesco e non solo \ Roma – Dalla Reggia di Caserta a quella di Versailles, passando per Pompei fino ai tempi dell’antica Tokyo, il tutto restando comodamente seduti sulla poltrona di casa. Com’è possibile? Facile, grazie a Google World Wonders, il nuovo progetto realizzato in collaborazione con Unesco, Wmf e GettyImages, per promuovere e valorizzare le meraviglie architettoniche e naturali del nostro pianeta. Con un semplice click si potrà viaggiare tra 132 siti sparsi in 18 paesi, per scoprire o conoscere in maniera più approfondita monumenti, siti archeologici, città, parchi e aree naturali. All’interno del sito, che ha già riscontrato grande successo soprattutto tra i giovani, si trova un’immensa raccolta di foto, filmati, tour virtuali e testi di approfondimento che permetteranno a tutti di poter fruire gratuitamente e dallo schermo di un pc non solo dei più famosi siti Unesco ma, anche delle meraviglie del mondo meno conosciute. La ricerca all’interno del World Wonders Project (clicca qui per accedere) può essere effettuata sia per località, sia per tema e grande spazio è riservato alle bellezze della nostra penisola con la possibilità di ammirare ad esempio il centro storico di Firenze e di Napoli ma, anche le Cinque Terre, la Costiera Amalfitana, il Tempio di Ercole ed i Trulli di Alberobello, solo per citarne alcuni.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: