ViaggiNews

Vacanze 2012: Italia più cara, si opta per destinazioni estere e low cost

giovedì, 17 maggio 2012

(GettyImages)

15% in più per vacanze in Italia \Roma – Che l’estate del 2012 sarebbe stata più cara di quella passata molti italiano l’avevano già capito ma, ora è il Codacons a tirare definitivamente le somme. Chi deciderà di trascorre le vacanze in qualche località della nostra penisola dovrà fare i conti con un aggravio di spesa pari al 15% in più rispetto all’estate del 2011, con nessuna differenza però dal punto di vista dei servizi. Tra i vari rincari a pesare di più sulle tasche degli italiani ci saranno l’aumento del prezzo della benzina, il caro spiaggia con ombrelloni e lettini molto più costosi (qui info) ma, anche il costo complessivo per l’affitto di un appartamento  o di una stanza in un albergo. L’aumento complessivo sul costo medio di una vacanza porterà a conseguenze probabilmente pesanti per il settore turistico in particolar modo in Italia. E’ stato infatti stimato che il 44% degli italiani rinuncerà amaramente alla vacanza estiva mentre, coloro che decideranno di partire opteranno per soggiorni più corti sia in Italia che all’estero. Il caro-vacanza ha inoltre destabilizzato in parte l’afflusso turistico nelle varie località del bel paese e molti italiano decideranno di trascorrere le loro ferie lontano dai confini nazionali privilegiando le mete low cost per eccellenza come la Grecia, la Croazia e la Spagna dove sia il costo per il pernottamento sia quello relativo alle spese per i servizi da spiaggia sono estremamente economici e competitivi.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: