ViaggiNews

Terremoto in Messico e Stati Uniti: la terra continua a tremare

giovedì, 12 aprile 2012

(GettyImages)

Violenti scosse in California, Oregon e Messico \Roma – Dopo la paura suscitata dal violento terremoto di 8.9 gradi Richter che ha colpito ieri mattina l’Indonesia, provocando un’allerta tsunami estesa a tutto l’Oceano Indiano, la terra ha continuato a tremare facendo registrare forti sisma nell’America settentrionale. Durante la notte due scosse hanno colpito gli Stati Uniti: la prima con epicentro a Oregon con una potenza di 6.2 gradi e la seconda  ha interessato invece la costa centrale delle California con una intensità di 5,3 gradi. A distanza di alcune ore da questi due eventi tellurici, che hanno provocato solo tanta paura nella popolazione, una forte scossa ha colpito anche il Messico facendo registrare il suo epicentro a circa 200 miglia da Acapulco. Il terremoto, secondo quanto diramato dall’istituto geosismico americano, ha avuto una intensità di 7 gradi sulla scala Richter ed è stato avvertito distintamente anche a Città del Messico dove la gente presa dal panico si è riversata in strada. Fino ad ora non sono giunte notizie di morti e feriti.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: