ViaggiNews

Pasqua last-minute: idee dell’ultimo momento in/fuori città

martedì, 3 aprile 2012

Vacanze last minute Pasqua- Getty Images

Pasqua last-minute Italia idee/Roma-Chi non ha programmato ancora le ferie di Pasqua ma non ha alcuna intenzione di chiudersi in casa ha ancora tutto il tempo di organizzare qualche giorno all’insegna del relax e della vacanza. La nostra penisola offre numerose alternative sia in città che in campagna capaci di rendere il break pasquale assolutamente piacevole. Ecco le proposte last-minute di Viagginews per la Pasqua 2012:

 

  • organizzare una gita al mare: il clima piacevole delle ultime settimane invita chi vuole rilassarsi a trascorrere qualche giorno al mare. Inoltre, spesso le località più belle si trovano a poche ore di auto dalle principali città e sono perfette anche per una sola giornata in spiaggia. Tra le destinazioni cult della Pasqua 2012, figurano sicuramente Liguria, Costiera Amalfitana e Riviera Romagnola. Per gli itinerari della Pasqua al mare, clicca qui.

  • rimanere in città: spesso rimanere nella propria città è il modo migliore per oziare e rilassarsi. Una buona scelta è quella di visitare un museo o una mostra (qui le strutture aperte a Pasqua a Roma): la primavera rappresenta infatti la stagione delle mostre e in tutta Italia sono in questo periodo allestite esposizioni in grado di accontentare davvero i gusti di tutti (anche dei bambini). In alternativa, è possibile scoprire il lato segreto della propria città con itinerari ad hoc, magari a tematica golosa. Qualche esempio? Si possono cercare le migliori cioccolaterie di Milano, le pizzerie ad hoc di Napoli, i ristoranti tipici di Firenze o i parchi per i pic nic di Roma.

  • partecipare ad una celebrazione tradizionale: il legame tra gli Italiani e la festività di Pasqua è testimoniato dall’alto numero di manifestazioni (più o meno) religiose lungo tutta la penisola. Oltre alle celebrazioni di Roma, anche nelle città più piccole vengono allestite rievocazioni, processioni e rituali che rappresentano l’occasione per conoscere il patrimonio folklorico italiano. Per conoscere le cerimonie tradizionali più interessanti in Italia clicca qui, per il programma di Roma clicca qui.

  • organizzare una vacanza ‘sportiva‘: si tratta di una scelta perfetta per i giorni dopo Pasqua, quando i pranzi succulenti della festività chiedono di essere smaltiti in attesa della temuta prova costume. Per prepararsi al meglio all’estate 2012, ci si può avventurare in un trekking in uno dei luoghi più suggestivi della penisola (clicca qui per i trekking primaverili più belli) oppure puntare su un itinerario in bicicletta (clicca qui per i percorsi in bicicletta in Italia), magari con vista mare.

  • visitare una città: se la meta must di Pasqua è per la maggior parte dei turisti Roma, vi sono città ‘minori’ che vale la pena scoprire, soprattutto approfittando del clima piacevole di queste settimane. Oltre alle classiche Firenze (qui la guida) e Venezia (qui la guida), si può puntare su Napoli (qui la guida), Bologna (qui la guida), Palermo (qui la guida) e Perugia (qui la guida).

  • organizzare una gita fuori-porta in campagna: chi non vuole lanciarsi negli itinerari sportivi e nella visita di una città può utilizzare le vacanze di Pasqua per una gita fuori-porta in campagna. La destinazione più popolare per questo tipo di vacanza è sicuramente la Toscana (qui la strada del Chianti), tuttavia vi sono molte altre zone dell’Italia che vale la pena visitare. Chi ama gli itinerari gourmand, per esempio, può puntare sulle strade dell’olio dell’Umbria (qui la guida) o su quelle del vino del Veneto (qui una guida).

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: