ViaggiNews

Trenitalia, rimborsi neve: ultimi giorni utili

giovedì, 29 marzo 2012

Trenitalia (GettyImages)

Trenitalia rimborsi febbraio neve / C’è tempo fino al 31 marzo per presentare la richiesta di rimborso per chi ha rinunciato al viaggio a causa dell’emergenza neve del febbraio scorso. Trenitalia informa infatti i clienti i quali nel periodo dell’emergenza neve dall’ 1 al 13 Febbraio, hanno rinunciato al viaggio potranno richiedere il rimborso integrale del biglietto non utilizzato.

Le modalità per il rimborso sono le seguenti:

biglietti cartacei: le richieste potranno essere avanzate presso qualsiasi biglietteria di Trenitalia o presso l’agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto. La stessa modalità è prevista i biglietti ticketless emessi da un’agenzia di viaggio, se la richiesta è presentata prima della partenza del treno.

biglietti acquistati on-line (inclusi i biglietti con ritiro self service non ancora stampati):  le richieste possono essere avanzate telefonando al Call Center 892021 (numero a pagamento) o inviando una email all’indirizzo di posta elettronica rimborsi@trenitalia.it indicando il codice PNR dei biglietti da rimborsare o allegando la ricevuta di pagamento. Allo stesso modo per i biglietti ticketless acquistati in agenzia di viaggio se la richiesta è presentata dopo la partenza del treno.

Trenitalia concede inoltre le indennità per i ritardi. Per i ritardi tra i 60 ed i 119 minuti si avrà diritto al 25% del prezzo del biglietto; per ritardi tra i 120 ed i 239 minuti si avrà diritto al 50%, mentre chi ha viaggiato con più di 240 minuti di ritardo riceverà un’indennità pari al 100% di quanto pagato.
L’indennizzo potrà essere richiesto trascorsi 20 giorni dalla data del viaggio e fino a 12 mesi successivi, presso le biglietterie di stazione, l’agenzia di viaggio emittente o per i biglietti acquistati on line direttamente sul sito di Trenitalia.

Per i passeggeri dei treni Intercity 615, Frecciabianca 9823 e Frecciabianca 9829 del 1 febbraio a causa dei notevoli ritardi registrati è previsto un indenizzo speciale.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: