ViaggiNews

Ibiza discoteche: quali sono e cosa offrono

venerdì, 23 marzo 2012

Ballerina del Pacha di Ibiza (GettyImages)

Divertimento a Ibiza significa discoteca ma quali sono le migliori? \ Roma – Se si dice Ibiza vengono in mente termini come ballare, divertirsi, musica, notti folli, in una parola sola “discoteca“. Questa è la vera attrazione dell’Isola più festaiola d’Europa, quella dove una volta atterrati con l’aereo non si può far altro che prepararsi alla prima di molte notti di pazzo divertimento. Se però non ci sono dubbi su quale sia l’attività principale di Ibiza forse la troppa abbondanza di locali, discoteche e simili potrebbe almeno un po’ disorientare: non si può fare infatti un passo senza inciampare in cubi e musica a tutto volume, perciò sarà meglio partire con le idee già chiare su quali siano i locali davvero imperdibili.

Non c’è ad esempio vacanza ad Ibiza che si rispetti senza una puntata all’Amnesia (clicca qui per visitare il sito), una struttura di fine ‘700 oggi vero e proprio tempio della musica: il locale vero e proprio nacque nel ’76 e da allora non ha mai smesso di essere in primo piano nel mondo disco di Ibiza. Grandi sale ma soprattutto balli sino all’alba caratterizzano un locale a dir poco impedirbile.

Se non si vuole però nemmeno passare in albergo prima di accedere ai migliori locali si può andare dall’aeroporto direttamente allo Space: questo incredibile night è infatti a poca distanza dall’aeroporto e, pur essendo decisamente più recente del precedente, non ci ha messo troppo tempo a diventare un vero e proprio must di Ibiza. Qui le serate sono davvero tutte imperdibili, soprattutto perchè animate dai migliori dj del momento, ma se proprio si deve scegliere una sola giornata questa non può che essere la domenica: questo è infatti il giorno del We Love… Space, l’evento che fa ballare l’isola dalle 16e30 sino alle 6 della mattina succesiva. In poche parole, oltre 12 ore di salti!

Una valida alternativa è poi il giovanissimo Eden, i cui appena tredici anni di attività non hanno nulla da invidiare ai veterani della zona: ben tre stanze in cui scatenarsi fino all’alba qualsiasi giorno della settimana e con musca sempre diversa.

Ma se non è la varietà che si cerca bensì si preferisce andare sul sicuro con la musica house, tecno e underground il posto giusto è il DC10. Questo locale è però diventato soprattutto famoso per gli eventi del lunedì del suo celebre Circo Loco, un must che ha viaggiato nel mondo m che in nessun luogo è come nella madre patria Ibiza. Un evento che non può dunque non rientrare nell’agenda della vacanza.

Per ultimo ma non certo per importanza c’è il mitico Pacha: di figli in giro per il mondo le due storiche ciliegie ne hanno molti ma nessuna ha il loro “sapore”. Dagli anni ’70 questo locale non conosce rivali e il suo stesso ricco seguito di gadget sembra portatore di un successo inarrestabile. Qui insomma la storia della discoteca è qualche cosa di tangibile e immortale.

Ognuno di questi locali ha così tanto spazio da potersi permettere svariate sale e quindi svariati tipi di musica ma, se si vuole sapere con anticipo quale è l’evento più attraente della serata, si possono consultare i siti dedicati alla movida di ibiza: Ibiza spotlight è un portale che analizza il divertimento isolano a tuttotondo, affiancando alla panoramica delle discoteche quella di qualsiasi altro luogo di svago, oltre ad interessanti pillole su trasporti, hotel e molto altro ancora; in alternativa c’è il sito internet love ibiza anch’esso abbastanza completo seppur più concentrato sui night club.

Sembra allora che le danze si possano aprire ma.. in quale discoteca?

 

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: