ViaggiNews

Viaggio in Italia: il bel tempo fa salire i prezzi

martedì, 6 marzo 2012

Aumentano i prezzi degli alberghi in Italia \ Roma – Chiunque miri ad una vacanza all’insegna del low cost punta solitamente su mete entro i confini nazionali, certo che il venir meno di lunghi viaggi in aereo e altisonanti nomi di capitali possa far scendere il costo: sarà allora triste per questi viaggiatori “previdenti” scoprire che il Bel Paese non è forse tanto conveniente quanto si possa pensare.

Una recente analisi effettuata dall’Osservatorio del celebre motore di ricerca hotel www.trivago.it. ha infatti evidenziato come i listini dei prezzi alberghieri siano decisamente lievitati in questo marzo dal clima primaverile: basti pensare che gli incrementi effettuati dagli hotel italiani sono tanto consistenti da guidare senza colpoferire la classifica europea dei rincari.

Una veloce carrellata delle varie località del Bel Paese basterà senza dubbio a dare un’idea della situazione: si passa dal 9% in più di Torino all’esorbitante 62% in più di Bologna, senza trascurare il 23% di aumento della Capitale o il 22% in più di una località come Peschiera del Garda.

Se si eccettuano dunque le perle rare come Venezia, che sembra aver addirittura abbassato i suoi prezzi sotto Carnevale di un buon 11%, o Trapani, il capoluogo più conveniente d’Italia con un costo medio di 62 euro, il resto della Penisola registra un aumento medio dei listini del 14%, giungendo dunque ad un costo medio di 126 euro: dati certo non degni di un periodo comunemente considerato di crisi; non vorremo forse arrivare al punto di lasciare le valigie in soffitta?

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: