ViaggiNews

Idee per la Festa della Donna: suggerimenti utili per un weekend “rosa”

martedì, 6 marzo 2012 3

immagine da web75 300x253 Idee per la Festa della Donna: suggerimenti utili per un weekend rosa8 marzo: idee e suggerimenti per celebrare la festa della donna/Roma – Weekend in rosa per festeggiare la Festa della Donna/ Roma – Se quest’anno avete deciso di abbandonare le classiche feste tra donne per festeggiare l’8 marzo e di dedicarvi invece a un totale weekend in rosa le idee sono moltissime. Anche per chi volesse spostarsi dalla propria città ci sono facilitazioni: Trenitalia offre la possibilità di viaggiare in due, ma di pagare un solo biglietto se uno dei due passeggeri è una donna (per tutte le info clicca qui) quindi non resta che dare il via ai festeggiamenti!

Dal semplice relax all’avventura Viagginews vi propone una serie di idee utili per un fine settimana indimenticabile.

 

1- Quest’anno MiBac ha deciso di festeggiare con tutte le donne all’insegna dell‘arte e della cultura. L’8 marzo le donne potranno così visitare musei, monumenti, aree archeologiche e archivi di tutta Italia gratuitamente. Tema centrale resta la donna che spesso è stata di ispirazione per i grandi artisti. Per ulteriori informazioni sull’apertura dei musei clicca qui.

Per tutte le info sulle iniziative collaterali clicca qui.

 

2- Il mondo del relax e delle migliori strutture termali e Spa è proprio dietro l’angolo. Per un fine settimana tra donne, con la giusta dose di relax e quiete non serve prendere l’aereo se non volete. In Toscana, precisamente a Saturnia e a Chianciano Terme, la possibilità di farsi coccolare dalle acque termali naturali attira ogni anno moltissimi turisti (per tutte le info clicca qui). Chi invece vuole rimanere vicino alla capitale può raggiungere in meno di un’ora di viaggio, l’area sulfurea della Tuscia e qui godere di trattamenti benessere e percorsi terapeutici di ogni tipo (per tutte le info clicca qui ). A Milano invece il punto di forza resta l’innovazione, anche in ambito di relax: è nata infatti la spa che “viaggia in tram”. All’interno di un vero tram Carrelli, appositamente ristrutturato, è possibile godersi il piacere di una sauna e del relax, muovendosi per la città (per tutte le info clicca qui). Tutte le donne appassionate dell’alta quota, della neve e della montagna, potranno invece unire il loro relax alle bianche vette grazie ad alcune spa in città alpine come Courmayeur, Bormio o la Thuile…Mentre fiocca la neve all’esterno voi potrete farvi scaldare da saune, piscine termali e percorsi benessere di ogni tipo (per tutte le info clicca qui ).

 

immagine da web 23 300x200 Idee per la Festa della Donna: suggerimenti utili per un weekend rosa3- Abbandonando il mondo rilassante dei centri termali, tutte le donne che vogliono festeggiare la festa dell’otto marzo con grande energia hanno a disposizione numerose attività all’insegna dell’avventura. Per le più avventurose il bungee jumping vi farà sicuramente sentire l’adrenalina altissima. In Piemonte, il ponte chiamato Colossus, vi aspetta con un salto nel vuoto di 152 metri. Il Bungee Center di Veglio – vicino a Biella – è il primo centro permanente per questo sport estremo (per tutte le info clicca qui ). Per chi vuole rimanere a terra, ma comunque “volare” sopra le onde il rafting, assieme all’hydrospeed e alla canoa, sono un’ottima alternativa. A Morgex, in Valle D’Aosta e a Vocca, in Val Sesia, l’offerta per il weekend consiste in un pacchetto di due giorni per cinque persone con più attività  a disposizione dei partecipanti (per tutte le info clicca qui).

 

4- Per tutte le donne che vogliono invece celebrare la loro festa assieme ai piaceri della tavola e di un buon vino gli itinerari enogastronomici nella propria città e fuori porta, sono svariati. Partendo dalla capitale per una cena etnica le specialità provenienti da ogni paese sono a vostra disposizione: dalla Cina, alla Thailandia, passando per la cucina etiope, indiana e greca (per i migliori ristoranti etnici a Roma clicca qui). Rimanendo invece attaccati alle tradizioni tipiche romane per gustare una vera cena tipica basta andare nei posti giusti e scovarli tra le vie intricate del centro città (per tutti i ristoranti tipici romani clicca qui). Spostandosi fuori città le possibilità si ampliano ancora di più: solo per fare un paio di esempi, a Venezia (per i migliori ristoranti della laguna clicca qui ), o a Firenze (per la guida ai ristoranti tipici clicca qui) i ristoranti pronti ad accogliervi e a viziarvi con i prodotti tipici della cucina regionale. In ultimo, rimanendo in Toscana, particolarmente nel Chianti, tra Siena e Firenze, gli antichi borghi con i relativi agriturismi e percorsi eno-gastronomici di qualità sono pronti per regalare ad ogni donna un ottimo modo per festeggiare l’otto marzo (per tutte le informazioni clicca qui ).immagine da web310 300x266 Idee per la Festa della Donna: suggerimenti utili per un weekend rosa

 

 

Comments

Sullo stesso Argomento: