ViaggiNews

Costa Allegra incidente: passeggeri italiani atterrati a Roma e Milano

venerdì, 2 marzo 2012

Atterrati a Roma i primi passeggeri italiani \Roma – Quattro giorni e tre notte bloccati all’interno della nave Costa Allegra senza aria, servizi igenici, luce e gas. Una disavventura toccata ad oltre 600 turisti che hanno visto andare in frantumi una vacanza da sogno che li doveva portare dalle coste del Madagascar all’arcipelago delle Seychelles, dove alla fine sono approdati ma, in maniera molto lontana e diversa da come doveva essere realmente.

Questa mattina intorno alle ore 5, sono atterrati all‘aeroporto di Roma Fiumicino i primi turisti italiani che si trovavano a bordo della Costa Allegra, alla deriva a largo dell’Oceano Indiano a causa di un incendio avvenuto nel locali dove si trovano i generatori della nave (clicca qui per info). I vacanzieri sono rimpatriati grazie ad un volo charter messo a disposizione della compagnia Costa Crociere. Sul volo si trovavano 36 persone, alcune delle quali scese a Roma mentre, le altre hanno proseguito il viaggio fino a Milano Malpensa dove sono atterrati alle ore 7:20. I passeggeri arrivati nello scalo romano sono apparsi stanchi e provati ma, in buone condizioni fisiche. La maggior parte di loro ha preferito non continuare il viaggio alle Seychelles e tornare a casa con l’obiettivo di chiedere un risarcimento alla compagnia che stanto alle prime testimonianze sembrerebbe intenzionata a rimborsare solo il costo del biglietto. Le testimonianze degli italiani rimpatriati raccontano come la situazione, anche se è stata gestita in maniera ottimale dal personale di bordo, ha presentato comunque molte difficoltà tra cui l’impossibilità di andare al bagno ed il caldo opprimente.

Per notizie e video sull’incendio della Costa Allegra clicca qui.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: