ViaggiNews

Londra: il programma di mostre ed esposizioni per la primavera 2012

mercoledì, 29 febbraio 2012

Londra, programma mostre primavera 2012/Roma-Considerata una delle mete top per la prossima Pasqua (qui la guida a cosa fare a Pasqua 2012 a Londra), Londra ha in programma numerose mostre che attireranno durante la primavera migliaia di turisti da tutto il mondo. Le esposizioni, spesso allestite nei maggiori musei della capitale inglese (qui una guida ai musei di Londra), spaziano tra arte, natura e storia e propongono eventi collaterali (concerti, aperitivi, visite guidate) assolutamente imperdibili. Ecco una guida alle mostre più belle della primavera 2012 a Londra:

 

Picasso (Tate Britain)

La nuova esposizione della Tate Britain si propone di mettere in luce l’influenza di Picasso sull’arte inglese. L’allestimento, che propone numerose opere del grande maestro spagnolo, esplora la reputazione di Picasso in Inghilterra attraverso quadri e installazioni di artisti british. A corollario della mostra, sono previste performance di danza e visite guidate (clicca qui). La mostra è aperta fino al 15 Luglio 2012– per informazioni, clicca qui.

 

Lucian Freud. Portraits (National Portrait Gallery)

La National Portrait Gallery dedica a Lucian Freud, scomparso di recente, un’antologica di ritratti. L’artista, nipote del padre della psicanalisi, è conosciuto soprattutto per il suo stile incredibilmente realistico, che viene evidenziato nell’allestimento attraverso oltre cento opere realizzate tra gli anni ’40 e il 2011. La mostra è aperta fino al 27 Maggio 2012per ulteriori informazioni clicca qui.

 

Queen Elizabet II by Cecil Beaton (Victoria and Albert Museum)

La mostra allestita dal V&A Museum si inserisce nell’anno delle celebrazioni della Regina e raccoglie numerose fotografie realizzate da Cecil Beaton. Per oltre quarant’anni, Beaton è stato il fotografo ufficiale della famiglia reale inglese e, oltre ai ritratti istituzionali, è riuscito a catturare il lato intimo dell’amatissima regina e dei suoi familiari. L’esposizione è aperta fino al 22 aprile 2012per ulteriori informazioni clicca qui.

 

Scott. Last Expedition (Natural History Museum)

A cento anni dalla sua morte, l’esposizione racconta attraverso foto e oggetti originali l’ultima spedizione di Robert Scott in Antartide. Nel 1911, il capitano inglese partì a bordo della Terra Nova per raggiungere il Polo Sud; accompagnato da scienziati e geografi, Scott riuscì nell’impresa (tuttavia lo aveva preceduto il norvegese Amundsen) ma morì assieme agli altri esploratori durante il viaggio di ritorno. La mostra è aperta fino al 2 settembre 2012– per ulteriori informazioni clicca qui.

 

Yayoi Kusama (Tate Modern)

La Tate Modern celebra Yayoi Kusama con un’enorme esposizione che raccoglie tutte le opere dagli esordi fino ad oggi. L’artista giapponese, tra le più amate della scena contemporanea, si esprime attraverso un linguaggio che spazia tra performance, pittura e installazione e ha come leitmotif il motivo dei pois e degli specchi. Chi vuole approfondire il percorso di Kusama può partecipare agli eventi collaterali che includono conferenze e workshop anche per i più piccoli (clicca qui). La mostra è aperta fino al 5 giugno 2012-per ulteriori informazioni clicca qui.

Dickens and London (Museum of London)

Il Museum of London festeggia il duecentenario della nascita di Dickens con la più grande esposizione mai realizzata sul grande scrittore. Oltre a raccogliere numerosi oggetti personali, la mostra esplora il rapporto tra Dickens e la Londra del XIX secolo. Contemporaneamente alla mostra, sono previste in tutta la città eventi e rassegne (per esempio di cinema al British Film Institute) per far conoscere al grande pubblico le opere di Dickens. La mostra è aperta fino al 10 giugno 2012– per ulteriori informazioni clicca qui.

 

The London 2012 Olympic and Paralympic Medals (British Museum)

In occasione delle Olimpiadi di quest’anno (clicca quii per organizzare il viaggio e comprare i biglietti), il British Museum dedica una mostra alle medaglie che premieranno i leader di ogni disciplina durante la prossima estate. Nell’allestimento, viene messa in luce la complessità delle fasi sia di progettazione che di realizzazione di ogni singolo pezzo; una sezione speciale è dedicata anche alle mascotte delle Olimpiadi, che richiamano coi loro nomi (Wenlock e Maldelville) i luoghi che ospitarono i giochi nel 1850 e nel 1890. La mostra è aperta fino al 9 settembre 2012– per ulteriori informazioni clicca qui.

 

Le altre GUIDE su LONDRAPasqua 2012 a Londra clicca qui migliori hotel low cost di Londra clicca qui,musei di Londra clicca quimigliori sale da tè a Londra clicca quimigliori pub di Londra clicca quishopping low cost a Londra clicca quidivertimento a East London clicca quiguida per raggiungere tutti gli aeroporti di Londra clicca quiguida Olimpiadi 2012 di Londra clicca quiguida trasporti Londra clicca quiguida itinerario Harry Potter a Londra clicca quiguida luoghi romantici di Londra clicca qui, guida ai luoghi preferiti di William e Kate clicca qui

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: