ViaggiNews

Costa Concordia ultime notizie: la roccia sotto la nave si sgretola

venerdì, 17 febbraio 2012

Video mostra roccia lesionata sotto lo scafo \Roma – Continuano senza sosta di fronte l’Isola del Giglio le operazioni per l’estrazione totale delle oltre 2000 tonnellate di carburante stipate all’interno dei serbatoi della Costa Concordia. Attualmente la ditta olandese Smit e l’italiana Neri, incaricate nello svolgere questo delicato compito, hanno estratto oltre 900 metri cubi di combustibile, contenuti nei sei serbatoi di prua che hanno al loro interno più del 60% di carburante presente nella nave da crociera.

Mentre le operazioni di estrazione vanno avanti, gli uomini del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze insieme alla collaborazione degli esperti dell’Ispra e dell’Arpat continuano a monitorare costantemente la nave che per il momento non presenta bruschi movimenti. A preoccupare in queste ultime ore è però il fatto che la Costa Concordia sembrerebbe poggiare su due speroni di roccia che si stanno inarrestabilmente sgretolando sotto il peso dello scafo. A testimoniare l’instabilità della roccia sottostante sarebbe un video girato nei gironi scorsi dagli uomini dell’Ispra ed apparso in esclusiva sul sito internet Iltirreno.it (clicca qui per vedere il filmato). Dalle immagini subacquee si vede come la nave, profondamente lacerata,  sia quasi sospesa nel vuoto e poggi solo su due speroni, uno a poppa e uno a prua. Il video verrà esaminato nei prossimi giorni per avere dati più certi sull’instabilità della nave Concordia che potrebbe scivolare ad una profondità di 70 metri, inabissandosi completamente.

Per tutte le notizie sul naufragio della Costa Concordia clicca qui.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: