ViaggiNews

Maldive colpo di stato: nessun pericolo per i turisti

mercoledì, 8 febbraio 2012

Cambio di governo alle Maldive, nessun problema per i turisti \Roma – Un golpe veloce, silenzioso e che a prima vista non ha provocato scontri e disordine. Questo è quello che è avvenuto nel paradiso terrestre delle Maldive dove il presidente in carica, Mohamed Nasheed, si è dimesso a seguito delle violenti proteste dell’opposizione e dell’esercito. Il presidente ha ufficialmente presentato le sue dimissioni dopo che alcuni contingenti dell’esercito e della polizia avevano occupato la tv di stato ed incitato la popolazione a ribellarsi. La carica di presidente delle Maldive è stata subito occupata dal precedente vice di Nasheed, Mohammed Waheed Hassan, che rimarrà in carica fino al novembre del 2013.

Stando a quanto dichiarato da fonti del turismo locale, le proteste e la crisi politica che il paese sta attraversando non hanno fino ad ora toccato i turisti che si recano in questa magnifica zona del pianeta. Le proteste della popolazione sono infatti limitate nelle capitale Malè e subito dopo le dimissioni di Nasheed la situazione è lentamente tornata alla normalità. Il sito internet viaggiaresicuri.it ha emesso un avviso in cui sottolinea che la situazione all’interno dei villaggi non reca alcun pericolo così come nell’aeroporto di Malè, dove i voli non hanno subito nessun cambiamento. Nonostante ciò si raccomanda comunque di evitare assembramenti, in particolare se ci si trova nella capitale delle Maldive e di registrare i proprio dati relativi al viaggio sul loro sito internet. Farnesina, operatori turistici e l’ambasciata italiana delle Maldive sono concordi nell’affermare che non c’è nessun pericolo per i viaggiatori e che non è necessario annullare il viaggio, in quanto il nuovo governo si è già insediato e nelle principali località turistiche non si sono registrati disordini di ogni tipo.

Per guida alle Maldive clicca qui.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: