ViaggiNews

Firenze: guida ai migliori ristoranti della città toscana

mercoledì, 1 febbraio 2012

Dove mangiare la migliore cucina tipica fiorentina \Roma – Firenze è una delle città d’arte più importanti dell’Italia, con i suoi monumenti e musei storici, le sue piazza e vie in cui intraprendere bellissime passeggiate. E’ la città giusta in cui trascorrere dal veloce weekend alla lunga settimana in qualunque momento dell’anno per un soggiorno culturale ma, anche di relax. Una vacanza a Firenze implica oltre alla scoperta della sua tradizione storica ed artistica, anche la possibilità di degustare la magnifica cucina toscana, con i suoi piatti tipici ricchi di ingredienti genuini. La tradizione culinaria di Firenze si basa principalmente su 4 ingredienti: l’olio extra vergine di oliva, pane toscano, il famoso vino Chianti e l’ottima carne che spazia dalle bistecche di manzo alla fiorentina, passando per la selvaggina. Detto questo diamo allora uno sguardo ai migliori ristoranti di Firenze dove tra pappardelle, crespelle e bistecche il vostro palato non ne uscirà deluso.

Il Profeta. Questo ristornate ha alle spalle una storia di quasi 30 anni e gustare le pietanze preparate dallo chef Pirozzi vi farà tornare indietro nei secoli. Nel menù infatti sono inserite ricette che risalgono al XVI secolo come il Filetto Lorenzo il Magnifico ed il Gratinato del Gran Duca. Il locale, più volte premiato sulla Guida Michelin, si trova vicino la Stazione di Santa Maria Novella e per un pranzo od una cena completa, con prelibatezze sia di mare che di carne, spenderete tra i 25 ed i 50 euro. Per maggiori informazioni consultare il sito internet cliccando qui.

Trattoria il Pandemonio. In pieno centro di Firenze si trova questa caratteristica trattoria a conduzione familiare dove vi sembrerà di mangiare come se fosse a casa vostra ma, circondati dalla tradizione culinaria toscana. La cucina realizzata da “Mamma Giovanna” propone ogni mese un menù diverso che si ispira alla genuinità dei prodotti di stagione. Tra i piatti primeggia senza dubbio l’ottima bistecca alla fiorentina o il pollo fritto con carciofi, perfetti se accompagnati da uno dei tanti vini presenti sulla carta. Per maggiori informazioni consultare il sito internet cliccando qui.

Trattoria da Tito. Questa trattoria è aperta dal 1913 e si trova a due passi dal Giardino della Fortezza. Il locale è molto accogliente e presenta quell’atmosfera rustica e campagnola tipica delle trattorie. Tra i piatti più gustosi ci sono sicuramente gli antipasti con il loro mix di formaggi e salumi e l’ottima carne alla fiorentina, cotta come vuole la tradizione sulla brace. Per maggiori informazioni consultare il sito internet cliccando qui.

Ristorante la Carabaccia. La Carabaccia nata nel 1972 era inizialmente una bottega dove si beveva dell’ottimo vino. Con il passare degli anni il posto si è ingrandito diventando un vero ristorante ma, mantenendo sempre viva la tradizione vinicola della bottega. Oggi propone piatti tipici della tradizione toscana come il segato di carciofi, la zuppa medicea, le pennette alla chiantigiana e l’immancabile bistecca alla fiorentina. La trattoria si trova in pieno centro di Firenze vicino Porta al Prato e per un pranzo medio si possono spendere dai 25 ai 50 euro. Per maggiori informazioni si può consultare il sito internet cliccando qui.

Sasso di Dante. In Piazza delle Pallottole sorge questo caratteristico ristornate che prende il nome dalla lapide che reca scritta la frase “Sasso di Dante” in onore al genio letterario che solitamente si sedeva in questo luogo della piazza ad osservare i lavori per la costruzione della Cattedrale. Il locale propone una cucina 100% genuina e toscana, a prezzi davvero economici, con strozzapreti alla Dante, controfiletto di maiale in crosta e peposo alla chiantigiana. Per maggiori informazioni consultare il sito internet cliccando qui.

Per la guida completa su Firenze clicca qui.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: