ViaggiNews

Come muoversi a Berlino? Guida ai trasporti e ai biglietti dei mezzi pubblici

venerdì, 27 gennaio 2012

Berlino, guida ai trasporti, come muoversi/Roma-Tre le mete preferite dei giovani, Berlino (qui la guida low cost, qui i migliori hotel e osteli economici, qui le attrazioni e i musei gratis) è una città che, pur guardando di continuo al futuro, riesce a conservare la memoria di un passato difficile da dimenticare. Accanto ai monumenti storici, fioriscono edifici d’avanguardia che rappresentano al meglio la joie de vivre che anima la città. La celeberrima efficienza tedesca si materializza anche nei trasporti; chi visita Berlino può contare su una rete di mezzi pubblici puntuale con cui raggiungere tutti i punti della città. Ecco una guida per muoversi a Berlino:

COME MUOVERSI: La città è divisa in tre fasce: la zona A, il centro storico, la B, che arriva fino in periferia, e la C, che comprende le cittadine fuori Berlino. La mobilità pubblica si appoggia su bus, metropolitana (U-Bahn), treni di superficie (S-Bahn), tram e battelli. Per pianificare ogni tragitto si può utilizzare il servizio online (clicca qui), che permette di scegliere tipo di mezzo e orario a seconda del proprio punto di partenza e della propria destinazione.

 

METROPOLITANA SOTTERRANEA E DI SUPERFICIE: La metropolitana sotterranea (U- Bahn) si appoggia su nove linee che permettono di raggiungere centosettanta stazioni in tutta la città; a queste, si aggiungono le quindici linee della metropolitana di superficie (S- Bahn) che collegano ulteriori centosessantasei stazioni (per vedere le mappe della metropolitana sotterranea e di superficie clicca qui). La metropolitana sotterranea è segnalata da cartelli blu con una ‘U’ bianca, mentre quella di superficie si riconosce per la ‘S’ su fondo verde. Quanto agli orari, i treni circolano tra le 4.00 del mattino e l’1.00 di notte, tranne nei fine settimana, quando alcune linee funzionano per tutta la notte.

AUTOBUS: Le linee sono circa centocinquanta di giorno che scendono a una settantina durante la notte. Tra i vari bus, quello più frequentato è il 100, che effettua fermate nei pressi dei monumenti più importanti. Le fermate dei bus sono contrassegnate da una scritta bianca su fondo viola, per consultare le linee clicca qui.

TRAM: Assieme alle metro e agli autobus, i tram rappresentano un ottimo mezzo per spostarsi in città con ben settecentonovanta fermate.  Sono numerati dal 12 al 68 (in molti casi, funzionano 24 ore su 24) e sono segnalati da una scritta bianca su fondo rosso. Per consultare le linee, clicca qui. Oltre ai classici tram, esiste un servizio chiamato metrotram, che si appoggia su dodici linee; le fermate sono riconoscibili per una ‘M’ bianca su fondo arancione. Per consultare la mappa del metrotram, clicca qui.

TAXI: Fuori da hotel, stazioni o nei pressi dei monumenti e musei si trovano numerosi taxi. La tariffa è di circa 2,50 euro a cui si aggiungono 1,53 euro per km. Per chi vuole provare un’esperienza diversa dal solito, è possibile noleggiare un velotaxi, una sorta di risciò con bicicletta,  al costo di 2,50 euro per il primo chilometro (in seguito il costo scende a 1 euro).

BICICLETTA: Se in Italia siamo abituati a veder sfrecciare i motorini, a Berlino il mezzo più comune tra i cittadini è la bicicletta (qui una mappa con le piste ciclabili, qui le agenzie che organizzano tour in bicicletta). Grazie a delle piste ciclabili sicure, ben organizzate e collocate accanto alle strade principali è possibile visitare la città pedalando.

BATTELLI: Lungo i canali dei due fiumi principali, Spree e Havel, navigano numerosi battelli. Una giornata in barca permette ai turisti di scoprire Berlino attraverso un mezzo di trasporto inconsueto o di raggiungere i quartieri meno turistici della città. Per consultare i percorsi dei battelli, clicca qui.

 

BIGLIETTI: I biglietti possono essere acquistati dai distributori automatici o nelle stazioni metro/bus/tram. Anche se non ci sono barriere per usufruire della metropolitana, i controlli sono frequenti. Chi si ferma qualche giorno in città, può approfittare dei biglietti giornalieri, settimanali o della Berlin Welcome Card (una carta turistica a ore), tenendo in considerazione che la maggior parte delle attrazioni si trovano nella zona A e B della città. Ecco una lista con le tipologie e i prezzi dei biglietti:

-Costi per corsa singola in zona A: 2,30 euro (vale due ore)

-Giornaliero zona A e B: 6,30 euro

-Settimanale zona A e B: 27,20 euro

-Berlin Welcome Card per le zone A e B: 48 ore – 17,90 euro; 72 ore – 23,90 euro; 5 giorni – 30,90 euro

nb. I bambini fino a 6 anni viaggiano gratuitamente su tutti i mezzi pubblici.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: