ViaggiNews

Costa Concordia: alto rischio di scivolamento, domani approvazione stato di emergenza

giovedì, 19 gennaio 2012

Stato di emergenza al Giglio, nave rischia di scivolare \Roma – è stato ufficializzato che domani durante il Consiglio dei Ministri verrà varato il provvedimento per la dichiarazione dello stato di emergenza legato al naufragio della nave da crociera Costa Concordia, avvenuto a 150 metri di distanza dall’Isola del Giglio. Lo stato di emergenza, stando a quanto a affermato dal ministro per l’Ambiente Clini, è legato al costante pericolo di disastro ambientale, soprattutto in vista della rimozione dei 2300 tonnellate di carburante stipate nei serbatoi della Concordia. L’annuncio è stato fatto dal ministro nella seduta odierna del Senato, durante la quale ha anche affermato che a seguito del peggioramento delle condizioni meteorologiche si è alzato notevolmente il  rischio che la nave scivoli al gradino sottostante, ad una profondità di 70 metri. Se la nave dovesse inabissarsi completamente e i serbatoi rimanessero intatti, si dovrebbe ripensare un nuovo piano per l’estrazione del carburante.

Per tutte le notizie sul naufragio della Concordia clicca qui.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: