ViaggiNews

Costa Concordia: allerta meteo, peggioramento del mare nel pomeriggio

giovedì, 19 gennaio 2012

Maltempo in arrivo sull’Isola del Giglio \Roma – La gigantesca nave da crociera Costa Concordia, naufragata a 150 metri dalle coste dell’Isola del Giglio, continua a far paura e la sua stabilità diminuisci progressivamente. Ieri la nave si è spostata compiendo una rotazione di un metro e mezzo e determinando la sospensione delle ricerche delle 21 persone ancora disperse (qui per lista completa). Questa mattina le ispezioni dei vigili del fuoco e dei sommozzatori sono riprese, con i palombari del Gos della Marina Militare che hanno utilizzato delle microesplosioni per aprire dei varchi a 18 metri di profondità. Le ricerche si stanno concentrando sul ponte 4, dove martedì scorso sono state recuperate le salme di 5 persone e dove potrebbero trovarsi altri dispersi in quanto questo è il punto in cui confluiscono i corridoi di evacuazione della nave.

La corsa contro il tempo per rintracciare i dispersi potrebbe arrestarsi nuovamente a causa del peggioramento delle condizioni meteo e del mare previste per oggi pomeriggio. L’intensificarsi nelle prossime ore del vento di Libeccio determinerà la formazione di onde alte anche più di un metro e mezzo. Questo peggioramento oltre a creare notevoli difficoltà ai sub che stanno ispezionando la parte sommersa della nave, potrebbe determinare pericolosi movimenti della Concordia che rischia di sprofondare completamente. Se la nave dovesse abbandonare il gradino sul quale ora è appoggiata e scivolare su quello sottostante a 70 metri di profondità, le operazioni di ricerca sarebbero compromesse, così come quelle per recuperare le oltre 2000 tonnellate di carburante stipato nei serbatoi della nave.

Per tutte le novità sul naufragio della Costa Concordia clicca qui.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: