ViaggiNews

Berlino low cost: guida alle attrazioni gratis della città

sabato, 14 gennaio 2012

Come visitare Berlino spendendo poco \Roma – Berlino è una delle capitali europee più visitate dai turisti provenienti da ogni angolo della Terra. È la destinazione giusta per i giovani viaggiatori, alla ricerca di cultura ma, sopratutto di divertimento, ed è perfetta anche per chi non ama fare le ore piccole e preferisce dedicarsi alla scoperta di ogni aspetto storico ed artistico di Berlino (clicca qui per guida). Come avviene in quasi tutte le principali città del mondo anche un weekend a Berlino si può trasformare in un perfetto viaggio low cost. Per poter soggiornare nella capitale tedesca senza spendere un patrimonio è essenziale scoprire quali sono le principale attività ed attrazioni che si possono visitare gratis o quasi, oltre alla necessità di trovare sia il volo aereo, sia la sistemazione notturna (clicca qui per ostelli ed hotel low cost) a prezzi economici in modo tale che tali aspetti non vadano ad incidere troppo sul budget totale della vacanza.

Musei. Berlino è una delle città più ricche di musei (se ne contano oltre 150) che raccolgono e testimoniano il suo grande passato. Un modo per attutire la spesa complessiva da affrontare per entrare nei vari musei è quello di acquistare il Museumpass Berlin, una carta dal costo di 19 euro (ridotto 9) valida per tre giorni consecutivi e che vi permetterà di entrare gratuitamente in 55 musei berlinesi (clicca qui per info). Oltre a questo pass un altro metodo per ricevere degli sconti sui musei è l’acquisto del Berlin Welcome Card. Questa tessera ha come scopo quello di permettervi di viaggiare gratuitamente su tutta la rete dei mezzi pubblici di Berlino  (inclusa Postdam) e di ricevere degli sconti che vanno dal 20 al 50%, sul biglietto di ingresso di numerosi musei. Ci sono tre tipi di carta: da 17,90 euro con validità 48 ore, da 23,90 euro con durata 72 ore e da 30,90 con validità di 5 giorni (clicca qui per info). Dulcis in fundo ricordatevi che tutti i musei statali della città offrono la possibilità di entrare gratis il giovedì sera dalle 18 alle 22: 4 ore per fare il pieno di cultura!

Passeggiare per Berlino. Non è detto che l’unico modo per scoprire una determinata località sia quello di entrare all’interno di musei e gallerie d’arte. Anche se questo aspetto rappresenta una tappa irrinunciabile di qualsiasi viaggio, ammirare la città dal basso camminando lungo le sue strade e vie, oltre a non costarvi neanche un centesimo, vi regalerà sensazioni magnifiche e  Berlino è la città giusta da scoprire in questo modo. Regalatevi intense e lunghe passeggiate non solo tra le sue strade più importanti ma, anche nei quartieri più nascosti ma, allo stesso tempo ricchi di fasciano.

  • Da non perdere una passeggiata nella zona di Mitte dove oltre a trovare numeorse gallerie d’arte ad ingresso gratuito, potrete facilmente imbattervi in spettacoli all’aperto totalmente gratuiti.

  • Il viaggio pedonale alla scoperta di Berlino vi condurrà sicuramente di fronte ai resti dell’antico muro e non perdete l’occasione di ammirare la East Side Gallery, la sezione più lunga rimasta in piedi. Si tratta di una parete di muro lunga 1,3 km, e decorata con graffiti e pitture murali realizzate  da artisti provenienti da tutto il mondo. Questa vera e propria galleria all’aria aperta si trova tra i quartieri di Kreuzberg e Friedrichshain ed è composta da 106 murales che hanno come tema quello della pace e della libertà. Tra i disegni più famosi c’è sicuramente quello che riproduce il bacio e” l’amore letale”  tra Erich Honecker e Leonid Breznev.
  • Una tappa imperdibile e che ancora una volta vi permetterà di ammirare la storia e l’arte della città senza spendere un centesimo, è la visita al Parco Tiergarten, il più grande polmone verde di Berlino. Il parco oltre a trovarsi in punto strategico della città, nel cuore del distretto di Mitte, è il luogo ideale in cui rilassarsi e godersi qualche momento di tranquillità grazie alla presenza di moltissimi laghetti e di oltre 25 km di percorsi pedonali e ciclabili. Al suo interno si trovano molte testimonianza storiche come la centralissima Colonna della Vittoria, alta 70 metri, o il Memoriale per il soldati sovietici ma, anche il Castello di di Bellevue, sede del presidente tedesco, l’Hans der Kulturen der Welt, il centro congressi di Berlino ovest nel 1957, e lo zoo che occupa la zona sud-ovest del Parco.
  • Totalmente gratis è l’ingresso al Parlamento tedesco e alla meravigliosa cupola che sovrasta il palazzo da cui si può ammirare una vista a 360° di tutta la città. Il Reichstag, costruito nel lontano 1894 e sede ufficiale del Parlamento dal 1999,  fu sottoposto a varie ristrutturazioni nel corso degli anni della Guerra Fredda e l’ultimo intervento, avvenuto nel’92 ad opera dell’architetto inglese Norman Foster, portò alla costruzione della Reichstag Kuppel, la cupola totalmente in vetro.

  • Per compiere un salto nella storia e tornare ai tragici anni della Germania Nazista si può optare per una visita alla Topografia del Terrore, un museo che raccoglie documenti e foto che ripercorrono gli anni più bui della storia dal 1933 al 1945. Il museo, il cui ingresso è gratuito, è stato costruito nella zona del Niederkirchnerstrasse, negli stessi luoghi dove sorgeva il quartier generale della Gestapo, con gli uffici dei servizi di sicurezza e delle SS. Il viaggio nella memoria dopo una visita a questo museo non può che continuare presso il Memoriale dell’Olocausto, un monumento costruito nel 2005 in omaggio agli ebrei di tutta Europa che sono stati vittime della follia nazista. Il memoriale si trova nel quartiere Mitte ed è stato realizzato dall’architetto Peter Eisenman. Si tratta di un’opera che occupa una superficie molto vasta ed è costituita da 2711 blocchi di cemento grigio scuro di diverse altezze e disposti seconda una griglia regolare che può essere percorsa al suo interno dai visitatori. Camminando tra questi blocchi la sensazione è quella di trovarsi in un labirinto mentre, se si osserva dall’alto il memoriale sembra una grossa onda. Nella zona sud est del monumento, che dagli abitanti è considerata una piazza della città, si trova il Centro di documentazione degli ebrei morti nella shoah, il cui ingresso è gratuito.

Di notte. Berlino è una città giovane e frizzante che offre anche durante le ore notturne molte opportunità diverse. Con il calare del sole aprono le loro porte i numerosi locali notturni in cui oltre al divertimento e a qualche birra si può ascoltare ottima  musica dal vivo. Per i più giovani sono molte le discoteche che in determinati giorni ed orari offrono l’entrata gratuita, tra cui il Frannz ed il Soda Club, mentre gli amanti della musica jazz o semplicemente coloro che vogliono passare una serata più rilassante ma, comunque alla moda, possono optare per i club in cui si esibiscono, rigorosamente dal vivo, musicisti jazz. Anche in questo locali si può entrare spesso gratis a secondo del giorno e dell’ora, come ad esempio il mercoledì al B-Flat o il lunedì all‘A-Trane.

Federica Fralassi

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: