ViaggiNews

FAI, i luoghi del cuore verranno restaurati

venerdì, 13 gennaio 2012

Iniziano i lavori di recupero sui luoghi segnalati dai cittadini italiani alla Fai \ Roma – “Un grande colpo di riscatto”  così Ilaria Borletti Buitoni, Presidente Fai, ha definito le grandi operazioni di recupero che stanno iniziando in questi giorni in Italia: undici interventi di restauro saranno infatti avviati dal Fondo Ambiente Italiano in seguito alle segnalazioni degli stessi cittadini.

Questa straordinaria operazione è infatti frutto della campagna denominata “I luoghi del cuore“, lanciata lo scorso anno dalla Fai in collaborazione con Intesa Sanpaolo: agli italiani era stato infatti chiesto di segnalare i luoghi storici che risultavano oramai abbandonati a sé stessi e che quindi necessitavano di un aiuto per tornare allo splendore che meritano. Il successo dell’iniziativa è stato a dir poco travolgente e così i responsabili si sono trovati a dover scegliere tra circa mezzo milione di segnalazioni: “numero di segnalazioni ricevute, valenza storico-artistica o naturalistica del luogo, importanza che il luogo riveste per il territorio di riferimento, attivazione degli stakeholder locali, possibilità di effettuare un intervento significativo e duraturo, anche se circoscritto” (fonte: Ansa) sono stati i criteri guida adottati per la selezione degli undici fortunati che adesso verranno riportati all’antico fasto. Vediamo insieme quali sono questi beni artistici italiani prescelti (elenco preso dal sito internet Ansa):

PUGLIA – Negli Eremi dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano a Monte Sant’Angelo, Foggia (al primo posto della classifica con 34.118 segnalazioni) sarà valorizzato il sito attraverso la riqualificazione di un percorso verde a lato del vallone; nel Giardino di Piazza 4 novembre a Bari sarà attivato il restauro del busto in bronzo di Giuseppe Massari nell’ambito della riqualificazione del Giardino.

PIEMONTE – Per la Casa Desanti Bossi a Novara, lancio di un concorso di idee per una nuova destinazione d’uso.

TOSCANA – Nella Chiesa di Santa Caterina a Lucca restauro dell’organo ottocentesco nell’ambito dei lavori di recupero della chiesa.

MARCHE – Nella Chiesa di San Filippo Neri a Fermo recupero del portale maggiore.

SICILIA – Per la Chiesa di San Bartolomeo a Stromboli (Lipari) un contributo alla messa in sicurezza dell’edificio, per la riapertura della chiesa al culto; per la Vucciria ed Edicola marmorea del Genio a Palermo, riqualificazione della Piazza del Garraffo e dono del progetto di restauro del Genio al Comune di Palermo, che realizzerà i lavori.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Per l’Arco Bollani a Udine, restauro dell’Arco e della statua del Leone Marciano, che si aggiunge alla riqualificazione di un’area importante di Piazza Libertà.

LAZIO – Pié di Marmo a Roma, restituzione alla Comunità dopo tre mesi di restauri; Affreschi della Cappella di Santa Rosa nella Cattedrale di Viterbo, dono del progetto di recupero e contributo al restauro.

LOMBARDIA – Per Vetta Sighignola, Lanzo d’Intelvi – Como, contributo alla sistemazione naturalistica e paesaggistica dell’area, liberata dall’ecomostro che deturpava la vetta.

Per vedere nel dettaglio gli undici luoghi prescelti cliccare qui!

Francesca Testa

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: