ViaggiNews

Pericolo Valanghe: allarme su tutte le Alpi

venerdì, 6 gennaio 2012

Pericolo marcato su tutte le Alpi \Roma – Nonostante siano caduti pochi centimetri di neve, la presenza di forti raffiche di vento ha determinato un aumento vertiginoso del pericolo valanghe su tutto il settore alpino. La regione più interessata al rischio slavina è la Valle d’Aosta dove l’indicatore di pericolosità è salito a “forte” a seguito della perturbazione che nel corso della giornata interesserà la zona accanto al confine italo-francese al di sopra dei 2000metri di altezza. Data la situazione, probabili valanghe si potrebbero avere lungo le creste, i costoni ed i canaloni ripidi anche con un debole sovraccarico.

Sul resto del settore alpino di Piemonte, Trentino Alto Adige, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Veneto il pericolo rimane “marcato“. In Piemonte la situazione è più delicata sul versante delle Alpi Cozie mentre, in Trentino Alto Adige i punti più critici si registrano nelle zone del Brenta Adamello e delle Venoste-Passirie oltre i 2500 metri di altezza. Su tutto il settore delle Dolomiti il pericolo slavine è momentaneamente “moderato” ma potrebbe salire nei prossimi giorni così come in Friuli Venezia Giulia sia sulle Alpi Giulie e Carniche che sulle Prealpi.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: