ViaggiNews

Maltempo Ponte Epifania 2012: disagi ai collegamenti in tutta Italia

venerdì, 6 gennaio 2012

Raffiche di vento al sud e bufere di neve in Alto Adige \Roma – Weekend dell’Epifania sotto l’insegna, non solo dei tanto amati dolciumi per i bambini ma, anche del freddo e della neve. La perturbazione atlantica proveniente dal nord Europa ha oramai inglobato l’intera penisola nel suo vortice di aria polare ( clicca qui per previsioni meteo) determinando nevicate sui settori alpini, prealpine ed a quote collinare (clicca qui per bollettino neve) e forti raffiche di vento sopratutto nel sud Italia. Tempo instabile con probabili temporali nel corso della giornata di oggi si potranno avere in Abruzzo, Molise, Sicilia e Puglia dove è previsto l’arrivo della neve anche a 800 metri di altezza.

Tutta la penisola è sotto la morsa del vento che di conseguenza farà percepire le temperature ancora più fredde. Le raffiche di vento hanno raggiungo in alcuni momenti anche gli 80 km/h determinando mari molto mossi e  problemi nei collegamenti tra le isole. Isolate le Eolie e le isole minori  in quanto i traghetti e gli aliscafi non possono lasciare il porto mentre, in Sicilia e Calabria si moltiplicano le chiamate ai vigili del fuoco per alberi e cartelloni pubblicitari sradicati dalla forza del vento. Un albero caduto sui binari è stato la causa del deragliamento di un treno proveniente dalla Garfagnana e diretto a Lucca. Secondo le prime notizie diramate dai vigili del fuoco non ci sarebbero feriti o morti a seguito dell’incidente ma, momentaneamente la linea ferroviaria verso Aulla è bloccata.

Non è solo il vento a causare disagi in Italia durante il Ponte dell’Epifania ma, anche la neve che ha determinato la chiusura dei passi Gardena e Sella a seguito delle bufere di questa mattina. Situazione difficile in Alto Adige sia per via  delle strade ricoperte di neve che per il pericolo valanghe che ha reso necessario la chiusura di due strade provinciali nei pressi di passo Resia: la Sp 102 da Roja di Fuori e la Sp 49 da Vallelunga da Caprone.


 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: