ViaggiNews

Epifania 2012 bollettino neve: ecco dove andare

giovedì, 5 gennaio 2012

Tanta neve sulle Alpi, precipitazioni più intense in Valle d’Aosta \Roma – Non siete ancora riusciti ad indossare i tanto amati sci e sfrecciare veloci sulle bellissime piste delle Alpi? Se per questo imminente Ponte dell’Epifania siete alla ricerca della neve e la vostra destinazione è il nord Italia allora non rimarrete delusi.  Da oggi infatti la neve cadrà copiosa su tutto il settero alpino e prealpino, ricoprendo con una freschissima coltre bianca le piste degli impianti sciistici. Vediamo in quali zone  la perturbazione atlantica, proveniente  dal nord Europa (clicca qui per meteo epifania), determinerà le nevicate più abbondanti.

Sul versante estero delle Alpi i fiocchi di neve sono in caduta libera fin dalle prime ore di questa mattina e se la vostra destinazione sono gli impianti sciistici di Svizzera, Austria e Francia niente paura perché qui troverete un bellissimo manto bianco che già nel mese scorso ha fatto registrare altezze da record.

Sul versante italiano la neve, anche se non della stessa intensità rispetto alla parte estera, di certo non mancherà. Le precipitazioni più abbondanti si avranno su tutto il settore settentrionale della Val D’aosta, tra le ultime ore di questa sera e la mattinata di domani. Tanta neve scenderà anche sulle vette delle Alpi Retiche, nella zona del Brennero, dell’Ossola ed in Valle Aurina. Con il passare delle ore la perturbazione, dopo aver imbiancato le zone di confine, si sposerà più a sud interessando le Alpi Cozie, la Valtellina, le Alpi Orobie, il Gran Paradiso, la zona del Brenta, le Dolomiti e le Alpi Carniche. Oltre che a quote alte, la neve scenderà anche a 700 metri ed interesserà con molta probabilità la Valpadana orientale e le zone più basse dell‘Alto Adige.  La giornata dell’Epifania vedrà le nevicate spostarsi nuovamente a nord e nelle zone di confine in particolar modo sulla Valle d’Aosta.

 

 


Tags:

Altri Articoli Interessanti: