ViaggiNews

Capodanno Amsterdam: Coffe Shop chiusi dal 2012 boom di turisti

martedì, 20 dicembre 2011

Ultima notte nei Coffe Shop, 15%dei turisti in più\ Roma- Amsterdam è sicuramente una delle città europee più belle, ricca di arte e fascino, ma quest’anno ad incoronarla come la meta più gettonata per la Notte di San Silvestro non sarà il suo livello culturale, bensì la chiusura dei coffe shop prevista per il 2012. La definitiva  chiusura di uno dei simboli di Amsterdam (clicca qui per guida) aveva scatenato, già nei mesi precedenti, ampie proteste da parte dei titolari dei negozi che dovranno, secondo quanto ordinato dalla nuova normativa, trasformarsi in dei club privati e solo chi verrà registrato come socio potrà entrare ed usufruire delle droghe leggere presenti all’interno (per maggiori info clicca qui) . Sulla scia di questa ordinanza molti giovani non si sono lasciati sfuggire l‘occasione di trascorre l”ultimo Capodanno in cui poter brindare tenendo fra le mani uno spinello invece che con il solito bicchiere di champagne. Alcune stime parlano della presenza di almeno un 15% in più di turisti che sono pronti ad arrivare ad Amsterdam per salutare l’ultimo giorno dell’anno e l’ultima notte della libertà nella capitale dei Paesi Bassi. Sembra infatti che non si trovi più un posto libero sui maggiori voli low cost, così come la possibilità di trovare una sistemazione in cui trascorrere la notte, anche se molti dei giovani che raggiungeranno Amsterdam lo faranno in autostop, con le cosiddette vacanza mordi e fuggi, senza prenotare un albergo ma, partendo direttamente la mattina dopo. Nonostante questo aumento consistente del turismo giovane per l’ultimo dell’anno, i titolari dei coffe shop temono una netta perdita di clientela da gennaio 2012 che secondo alcune stime porterà ad un calo almeno del 25% del turismo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: