ViaggiNews

Parigi low cost: musei ed attrazioni gratuite nella capitale francese

venerdì, 9 dicembre 2011

 

Tutte le informazioni per vivere Parigi low cost  \Roma – Parigi è sicuramente una delle città più belle al mondo, la patria dei più grandi artisti, terra di arte, cultura e di immenso fascino. A volte, soprattutto con la crisi attuale, Parigi viene automaticamente scartata come una possibile località di vacanza in quanto, l’immaginario comune la vede come una delle capitali europee più care. Sicuramente non si tratta della meta low cost per eccellenza ma, basta qualche piccolo accorgimento per trascorre dal veloce weekend alla lunga settimana nella splendida Parigi spendendo veramente poco. Già in precedenza vi abbiamo accennato a qualche piccolo “trucchetto” per rendere la vostra vacanza in terra francese low  cost. Partendo dalla scelta del volo aereo (clicca qui per info), passando per la sistemazione in cui dormire (clicca qui per hotel low cost) fino alla visita della città (clicca qui per guida).

Quasi tutti i maggiori musei di Parigi presentano in determinati giorni ed orari la possibilità di entrare gratis.

  • Museo del Louvre. In quello che viene considerato come il museo più importante d’Europa si può entrare senza pagare tutte le prime domeniche del mese, il 14 luglio e gli under 26 il venerdì dopo le ore 18. Tutti i giorni i bambini al di sotto dei 18 anni entrano gratis.
  • Museo d’Orsay. Nel museo che ospita numerosi capolavori dell’impressionismo e del post-impressionismo l’entrata è libera ogni prima domenica del mese. I minori di 18 anni entrano sempre senza dover pagare il biglietto.
  • Centre Pompidou. Nella mecca dell’arte moderna e contemporanea si entra gratis la prima domenica di ogni mese e come per quasi tutti i musei gli under 18 non pagano.

  • Cattedrale di Notre Dame. La maestosa cattedrale che svetta al centro di Parigi è ad ingresso totalmente libero e salire sulla sua torre per ammirare l’incredibile panorama della città non vi costerà nulla nella prima domenica del mese ma, solo nel periodo che va da ottobre a marzo.
  • Galeries Lafayette. Gli amanti della moda possono assistere gratuitamente, tutti i venerdì da marzo a dicembre, alle sfilate che si tengono al settimo piano del tempio dello shopping parigino.
  • Museo National du Moyen Age. Si entra gratis ogni prima domenica del mese mentre, i minori entrano sempre gratis
  • Panthéon. Come per gli altri musei è la prima  domenica del mese il giorno in cui si può entrare senza pagare il biglietto di  ingresso ma, soltanto nei mesi che vanno da ottobre a marzo.

Se i giorni in cui vi trovate a Parigi non corrispondono a quelli in cui si può entrare gratis nei musei non scoraggiatevi perché, molte attrazioni della città sono sempre gratuite.

  • Musei. A Parigi ci sono molti piccoli musei in cui non si paga mai il biglietto di ingresso ma, ciò non vuol dire che siano meno importanti perché qui potrete comunque scoprire l’arte e la storia parigina. Tra questi ci sono il Museo Carnavalet, il Museo d’arte moderna de la Ville de Paris, il Museo de la Vie Romantique ed il Museo del Profumo.
  • Parigi Greeters. Con questo termine si indicano delle guide totalmente gratuite messe a disposizione dagli abitanti di Parigi che vi condurranno alla scoperta della città ed in particolar modo degli angoli più segreti e sconosciuti.

  • Parchi di Parigi. La città francese è famosissima anche per la presenza di numerosi parchi, veri e propri polmoni verdi in cui sostare alla ricerca di un po’ di pace o in cui intraprendere passeggiate ed escursioni. I giardini e parchi di Parigi sono totalmente gratuiti e se siete fortunati in alcuni periodi dell’anno potrete trovare diverse manifestazioni culturali come concerti e spettacoli per bambini. (clicca qui per guida ai parchi).
  • Cimiteri. Anche se potrebbe sembrare un po’ inquietante, passeggiare nei cimiteri di Parigi, oltre a non costarvi nulla, vi permetterà anche di ripercorrere la storia culturale della città. Nei vari cimiteri infatti trovano posto le tombe dei più grandi intellettuali, musicisti, artisti di fama mondiale. Le tombe di Oscar Wilde, Proust, Balzac e  Jim Morrison si trovano al Cimitero Père Lachaise mentre, nel celebre cimitero di Montparnasse potrete sostare di fronte a Samuel Beckett e Jean Paul Sartre.
  • Parigi inoltre è una città da scoprire dal basso, attraverso lunghe e romantiche passeggiate agli Chance Elise o lungo la Senna. Tutto da fare senza spendere un centesimo.

Un modo per risparmiare ancora di più sul budget della vacanza è quello di acquistare le carte sia per muoversi in città sia quella per i musei. Vediamole nel dettaglio:

  • Paris Visit Pass. Si tratta di una tessera che vi permetterà di muovervi, senza dover comprare altri biglietti, su tutta la rete dei mezzi di trasporto pubblici di Parigi. Ci sono due tipi di card: una per la zona centrale e per la prima periferia ed una che permette spostamenti fino a Ile de France, Versailles, Charles de Gaulle, Orly e Disneyland. Si possono comprare tessere valide per 1,2,3 o 5 giorni ed il loro prezzo va dai 9 euro ai 30 euro. Le tessere valgono anche per i bambini con delle riduzioni sul costo. Acquistando la Paris Visit Pass avrete anche sconti su vari musei ed attrazioni della città (clicca qui per info).
  • Paris Museum Pass. Con questa tessere si possono visitare, saltando la code per l’ingresso, 70 musei e monumenti di Parigi. Esistono 3 tipi di pass: per 2,4 o 6 giorni. Il loro costa è di 35, 50 e 65 euro (clicca qui per info).

Con questi piccoli accorgimenti anche una vacanze a Parigi può diventare low cost!

Qui sotto un video travato sul web che mostra gli scorci più belli della città.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: