ViaggiNews

Natale 2011 a Parigi: cosa fare e cosa vedere

martedì, 6 dicembre 2011

Le meravigliose illuminazioni de La Galleries LaFayette (foto dal web)

Natale 2011 a Parigi – Gli ingredienti per delle scintillanti vacanze di Natale quest’anno possono essere riassunti con un pizzico di sfarzo, abbondanti luminarie e magia “q.b.”! Il risultato è Parigi! La capitale francese per le feste si trasforma, diventando, se possibile, ancora più bella: fiore all’occhiello come sempre resta la Tour Eiffel che, completamente illuminata, sembra essere l’albero di Natale più maestoso della città.

Per non perdere nulla ecco un breve ricettario per cosa fare a Parigi durante le vacanze:

SHOPPING
Un antipasto fatto di regali e spese caratteristiche o moderne? Parigi è pronta a tutto! Per degli acquisti più canonici, ma stupefacenti allo stesso tempo, basta fare un giro alla “Gallerie Lafayette” o da “Printemps”: le vetrine sono accuratamente preparate e rallegrate da luci colorate, tutto in stile natalizio; l’offerta di ogni negozio non lascerà insoddisfatti nemmeno i clienti più esigenti. Invece se quello che si cerca è uno shopping caratteristico e più artigianale i mercatini sparsi per tutta la città sono quello che fa per voi: l’offerta, infatti, è ampia e variegata. Si possono trovare prodotti eno-gastronomici, decorazioni, oggettistica varia ed internazionale, bigiotteria, artigianato… Una guida completa per i mercatini di Parigi la potete trovare qui.

RISTORANTI
Per un buon ristorantino scegliete la zona di Montmartre o attardatevi in qualche bistrot nella zona di St Germain de Pres. Ma se cercate qualcosa di insolito, e non temete troppo il conto, ecco alcune proposte per assaporare il gusto della Ville Lumiere durante le festività natalizie parigine. Per una cena “stellare” si può salire al 56°piano della Torre Montparnasse e, dalla sua sala panoramica, potrete assaporare i piatti tipici ammirando Parigi dall’alto (circa 175 euro a persona). Vista spettacolare anche dalla Tour Eiffel: potrete cenare o pranzare nella brasserie del primo piano, nel ristorante ‘alta cucina’ del secondo o degustare vini al terzo. Chi invece cerca il fascino retrò trasgressivo di Pigalle deve andare al ristorante del Moulin Rouge dove si cena circondati da piume, strass, luccichii e musica (circa 180 euro a persona, spettacolo incluso). I menù saranno assolutamente tradizionali: ostriche, fois gras, oca, champagne, Buche de Noel – fagotto al cioccolato – e Galette de Rois – pasta sfoglia ripiena di crema di mandorle –. Simile menù e prezzo, ma panorama diverso, decisamente più suggestivo e romantico è quello di cui potrete godere dalla Senna cenando nelle barche-ristorante che troverete passeggiando lungo il fiume.

SPETTACOLI
Per grandi e piccini la portata più succulenta sono sicuramente gli sfarzosi spettacoli che la città offre a Natale. Primo fra tutti il Circo Bouglione presso il Cirque d’Hiver, struttura magica di per sé, data l’antichità – 1852 – e la spettacolarità del luogo. Leoni, cammelli, elefanti, equilibristi, trapezisti, artisti di fama internazionale allieteranno la vostra serata con uno spettacolo di alta qualità .I concerti si alternano per tutto il mese di dicembre con una varietà musicale che spazia dal sacro al moderno per accontentare tutti. Infine, per i bambini, Natale a Eurodisney non può che essere il regalo più desiderato: spettacoli dei personaggi più famosi della fantasia riprodotti con eleganza e divertimento nella cornice suggestiva del castello Disney sono gioia pura per tutti.

ILLUMINAZIONI E MESSE
In ultimo,  come dessert, Parigi si accende a Natale e si trasforma in un’unica enorme candela che lascia a bocca aperta ogni visitatore. Dall’albero di 20 metri completamente illuminato e decorato con centinaia di ghirlande davanti a Notre Dame, agli Champs-Elysées, l’Operà Garnier, e all’Hotel de Ville, sfavillante nel suo alternarsi di luci e colori. Si possono ammirare tutte le splendide luminarie con una passeggiata in calesse, in autobus panoramici e persino in limousine.

Non meno sfarzose sono le chiese e le cattedrali che si incontreranno girando per la città e, anche in questo caso, alcune celebrazioni religiose sono imperdibili per il fascino e la suggestione che evocano i luoghi. La messa di Natale delle 18 a Notre Dame, quella del Sacre Coeur a Montmartre alle 19 e quella dell’Eglise de la Madeleine a mezzanotte sono solo alcune delle celebrazioni più famose che si possono consigliare, ma ogni piccola cappella a Natale si trasforma e trasmette qualcosa di spiritualmente coinvolgente.

Selena Marvaldi

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: