ViaggiNews

Niente neve, rimandata apertura piste a Courmayeur e Pila

giovedì, 1 dicembre 2011

Stagione invernale in salita, poca neve sulle alpi \Roma – Se la voglia di sciare è tanta e l’attrezzatura è già pronta, la mancanza di neve sulle piste da sci potrebbe rivelarsi un vero e proprio problema difficile da risolvere. A causa delle temperature piuttosto alte di questi ultimi giorni e l’assenza di precipitazioni a carattere nevoso, gli impianti sciistici del settore alpino sono costretti a posticipare la loro apertura a dispetto delle prime e positive previsioni fatte a novembre. A parte Cortina e Cervinia dove gli impianti sono operativi già da qualche settimana (clicca qui per info) l’assenza del tanto atteso manto nevoso  ha costretto le località di Courmayeur e Pila a posticipare al 6 dicembre l‘apertura delle piste, che doveva avvenire secondo il calendario del programma il 26 novembre.  Le speranze degli operatori del settore sono riposte in questo primo weekend di dicembre quando dovrebbe cadere, secondo il bollettino meteorologico, un po’ di neve anche se si spera soprattutto in un abbassamento delle temperature, in modo tale da poter utilizzare almeno l’innevamento artificiale. Nonostante gli impianti di discesa e risalita non saranno funzionanti, a Courmayeur si terranno comunque vari eventi in vista del Natale tra cui la cerimonia di accensione dell’albero di Natale in Piazza Abbè Henry ai pedi del Monte Bianco. La scarsità della neve in vista anche del Ponte dell’Immacolata preoccupa non solo queste due località turistiche ma, l’intero arco alpino. Mentre restano aperte le piste del Presena, a Livigno e Bormio e a Bardonecchia la riapertura è prevista per l’8 dicembre, così come negli impianti del Friuli. Nessuna notizia positiva per l’apertura delle piste di Limone e  Sestrieri e nel Trentino Alto Adige.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: