ViaggiNews

Parigi, hotel low cost: tutte le info per dormire spendendo poco

venerdì, 18 novembre 2011

UN WEEKEND LOW COST INIZIA DALLA SCELTA GIUSTA DELL’HOTEL, I MIGLIORI QUARTIERI DOVE DORMIRE A PARIGI \Roma – Parigi, la città dell’amore e dei tramonti sulla Senna, è spesso sinonimo di città dispendiosa e molto cara ma, con qualche piccolo accorgimento può diventare la meta perfetta per un weekend low cost. Già in precedenza vi abbiamo parlato di alcuni “trucchi” per rendere un viaggio a Parigi meno costoso tuttavia, oltre a scegliere il volo aereo più conveniente (qui i nostri consigli) e utilizzare speciali tessere per musei (clicca qui per info) e mezzi pubblici, è necessario un vademecum per trovare il migliore alloggio al prezzo minore.

Prima di gettarvi nella spasmodica ricerca su internet dell’hotel low cost per eccellenza è bene sapere che la città è divisa in arrondissement, ovvero in quartieri, ognuno dei quali ha un proprio numero identificativo che viene segnalato nelle mappe. Ogni quartiere ha inoltre delle proprie caratteristiche e se  volete tenervi bassi con il costo per dormire cercate di evitare gli hotel con vista, anche se bellissima, su Champs Elysèes e Torre Eiffel, che propongono camere a cifre astronomiche. Piuttosto, optate per arrondissement  come La Villette, Bastiglia, Marais, Les Halles e Saint-Germain des Pres dove numerose strutture offrono stanze che si aggirano sui 70-80 euro a notte. Tra i numerosi indirizzi, quelli che offrono un miglior rapporto qualità prezzo sono l’Hotel Ecole Centrale, l’Hotel de La Herse d’Or,  l’Hotel du Sejour e Port-Royal Hotel. Per vivere il lato alternativo di Parigi,  il quartiere perfetto è infine Montmartre, dove trovare camere di charme a poco, per esempio presso il Plug-Inn Boutique Hostel.

Un’alternativa agli hotel è quella di affittare per poche notti camere da privati in location centralissime; motori di ricerca come wimdu o airbnb offrono stanze con uso cucina e danno la possibilità di confrontare tutte le sistemazioni attraverso l’esperienza diretta di chi vi ha soggiornato.

 

Da non scartare assolutamente per una vacanza low cost a Parigi è la possibilità di trascorrere la notte presso uno dei numerosi ostelli della città. La sistemazione in ostello, spesso scartata per motivi infondati, sta prendendo sempre più piede perché permette di dormire in strutture dotate degli stessi confort degli hotel a tre stelle che si trovano nel centro di Parigi. Con circa 30 euro potrete soggiornare Montmartre da Le Montclair Hostel (clicca qui) o nel quartiere latino presso Oops! Hostel (clicca qui), godendo così di servizio wi-fi gratis, lenzuola pulite e colazione inclusa nel prezzo. Per scegliere gli ostelli, i migliori siti internet sono hostelbookershostelsclubhostels.

Federica Fralassi

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: