ViaggiNews

Roma bloccata: studenti, lavoratori e sciopero mezzi pubblici

giovedì, 17 novembre 2011

STUDENTI UNIVERSITARI E DEI LICEI IN PIAZZA A ROMA, VOGLIONO ARRIVARE FIN SOTTO IL SENATO \Roma – Giornata di passione per i cittadini e turisti di Roma. Da questa mattina sono chiuse le metro A e B, le ferrovie urbane Roma-Lido, Termini -Giardinetti, Roma -Viterbo e molte corse e linee autobus stanno subendo ritardi e cancellazioni a causa dello sciopero di 24 ore dei mezzi di trasporto (clicca qui per info). Se non bastasse già lo sciopero nazionale dei mezzi pubblici per congestionare il traffico della capitale, a peggiorare la situazione nelle strade e piazze di Roma ci sono anche i cortei, sit in e manifestazioni degli studenti indetti per la giornata internazionale di mobilitazione studentesca per il diritto allo studio. Mentre alle 9.30 gli universitari iniziavano a radunarsi presso Piazzale Aldo Moro, gli studenti dei licei del centro storico marciavano dal quartiere Prati in direzione la Sapienza, bloccando il traffico a Muro Torto. Intorno alle ore 11 i manifestanti, sia universitari che liceali, hanno dato vita al loro corteo, non autorizzato, che dalla storica università romana si dirigerà verso Piazza della Repubblica, dove sfilerà anche il corteo dei Cobas, questa volta autorizzato, per protestare contro le iper-liberalizzazione del governo.

Il corteo studentesco, composto da circa duemila ragazzi, è avanzata nel corso della mattinata tra le strade di Roma senza provocare nessun danno e senza dare vita a scontri con la polizia, e solo intorno alle ore 12 ha raggiunto Piazza della Repubblica unendosi alla protesta dei lavoratori Cobas. Il corteo, dopo essersi congiunto alle delegazione dei Cobas,  ha ripreso la sua marcia sempre dietro il carro colorato, dal quale tramite megafoni vengono date le notizie riguardanti la manifestazione in altre città italiane. Il punto di arrivo del corteo è il Senato dove è previsto per questa sera l‘intervento del nuovo Presidente del Consiglio Mario Monti e dove ovviamente è stato predisposto un imponente blocco delle forze dell’ordine.

Durante le concitanti ore della mattinata l‘Agenzia della Mobilità (clicca qui per info) ha diramato anche i primi dati riguardanti lo sciopero dei mezzi pubblici che ha interessato il 53% dei dipendenti dell’Azienda dei Trasporti della Capitale e informando che ancora fino alle 17 il servizio non sarà garantito.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: