ViaggiNews

Brescia: speleologa intrappolata a 250 metri,grave ferita alla tibia

lunedì, 14 novembre 2011

ANCORA BLOCCATA A 200 METRI LA SPELEOLOGA BRESCIANA, OPERAZIONI DI RECUPERO IN CORSO \ Roma – é intrappolata in una grotta a  250 metri la speleologa Anna Bonini, di 36 anni, che ieri durante una scalata con altri tre speleologi è caduta fratturandosi la tibia. L’incidente è avvenuto a Serle, in provincia di Brescia, nell’antro chiamato “Omber del bus del zel” di Cariadeghe che si sviluppa per circa 20 chilometri con un dislivello di 400 metri. Subito dopo l’incidente uno dei tre speleologici, dopo tre ore di risalita, ha dato l’allarme e i soccorsi alpini sono giunti immediatamente offrendo alla donna i primi aiuti per affrontare la notte che ha dovuto passare all’interno della grotta. Le operazioni di aiuto, coadiuvate anche con vigili del fuoco e uomini del 118 di Brescia, sono ripresi alle prime luci dell’alba e nonostante la speleologa sia stata fatta risalire di circa 50 metri, si trova ancora in una posizione molto scomoda per i soccorsi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: