ViaggiNews

Domus di Augusto: scoperta casa dove nacque l’imperatore

sabato, 12 novembre 2011

SCAVI SUL PALATINO RIPORTANO ALLA LUCE LA DIMORA DOVE NACQUE L’IMPERATORE AUGUSTO \ ROMA – Una fonte di storia e cultura che non finisce mai di stupire: questa è Roma e questo è in particolare il suo centro storico; le grandi aree intorno i Fori Imperiali e il Colosseo che si rivelano sempre più foriere ti tesori artistici.

Ultimo emblema di tanta ricchezza è una domus patrizia, rinvenuta sulle pendici del Palatino grazie al tenace e appassionato lavoro della professoressa Clementina Panella e dei ragazzi laureandi in archeologia dell’Università di Roma La Sapiensza: questa casa non era di un uomo qualunque ma del padre del primo imperatore di Roma, Augusto che pare proprio qui sia venuto alla luce.

Sarebbe dunque la casa natale dell’uomo che cambiò la storia di Roma, quella che sta emergendo dalle profondità della terra: “Quest’anno abbiamo trovato almeno otto vani di questa splendida domus di età repubblicana che si affaccia sulla valle del Foro romano – racconta Panella –  È la prima dimora aristocratica di qualità, testimoniata da un mosaico eccezionale, con tessere bianche e nere abbinate ad un tappeto policromo disegnato a triangoli“.

La zona è comunque ricca di resti appartenenti a diverse epoche della storia di Roma, che lentamente vengono alla luce: capanne della fine del IX secolo inizio VIII secolo a. C, giunte a testimoniare l’esistenza di nuclei abitati precedenti la nascita di Roma, diverse fasi della vita della celebra Curiae Veteres, tombe del VI secolo, una calcara di X e un pozzo medievale del XII secolo.

Sembra proprio che sotto le trafficate strade della Capitale ci sia ancora molta storia che, silenziosa, attende di essere riscoperta.

FONTE VIDEO: meridiana notizie

Tags:

Altri Articoli Interessanti: