ViaggiNews

Vacanze sulla neve: Valtellina, guida alle località di sci dell’inverno

giovedì, 10 novembre 2011

SCI INVERNO 2011 VALTELLINA GUIDA LIVIGNO BORMIO CHIESA MADESIMO SANTA CATERINA/Roma-Dopo mesi di caldo straordinario, le ultime settimane hanno visto un abbassamento generale delle temperature e, nelle località in alta quota, le prime nevicate (qui la nostra guida ai comprensori già aperti). In attesa del ponte dell’Immacolata e della pausa di Natale e Capodanno, questo è il periodo giusto per organizzare vacanze sulla neve a base di sci, enogastronomia e relax. La Valtellina, che si snoda tra la città di Sondrio e la Svizzera, rappresenta una meta perfetta per lo sci di inizio stagione e garantisce strutture di grande comfort sia per le famiglie (perchè non organizzare una bella settimana bianca?) che per chi vuole abbinare sci e divertimento notturno. Ecco una guida alle migliori località per l’inverno 2012:

 

  • Livigno: Con oltre 50 piste, Livigno è uno dei comprensori più organizzati della valle e offre tracciati dedicati sia a principianti (vedi qui la nostra guida) che a sciatori esperti (disponibile una pista di freestyle). Negli ultimi anni, la località ha attirato numerosissimi appassionati di snowboard, che qui possono trovare il più grande snowpark d’Italia dotato di jumps, rails montubi e un natural pipe. Oltre che per lo sci, la località è famosa per lo shopping dal momento che, in quanto zona franca, su diversi prodotti (si ricorda che c’è un limite di 100 euro a persona) non si paga l’Iva. Tutti gli impianti apriranno il 26 Novembre (ma le piste sono già innevate, qui la webcam), per maggiori informazioni su orari e skypass clicca qui; per contattare invece l’Apt (Azienda Promozione Turistica, fornisce informazioni su strutture ricettive e promozioni) locale, clicca qui.

 

  • Bormio: Questa località offre piste di alto livello tecnico ed è perfetta per gli sciatori che vogliono confrontarsi con i tracciati più difficili della Coppa del Mondo. Per i più piccoli, è disponibile un’area baby che, essendo situata a oltre 2000 m, garantisce neve perfetta anche a inizio stagione (qui la webcam). Per il dopo sci, è possibile rilassarsi nelle acque termali dei centri benessere (qui la nostra guida alle spa in montagna) tra piscine all’aperto, massaggi aromatici e saune. In alternativa, vale la pena passeggiare nelle stradine del centro storico, dove si trovano numerosi numerosi locali che sin animano sin dall’ora dell’aperitivo. Il comprensorio aprirà a fine Novembre, per info clicca qui; per contattare l’Apt locale, qui.

     

  • Santa Caterina Valfurva: Conosciuta soprattutto per aver dato i natali alla campionessa Debora Compagnoni, questo paesino offre uno splendido panorama sul massiccio dell’Ortles-Cevedale ed è ideale per chi ama il contatto con la natura, lontano dalla folla e dal turismo di massa. Oltre a 40 km di piste per lo sci alpino (qui la webcam), la località offre bellissimi tracciati per praticare il fondo, infatti a partire da fine Novembre qui si disputeranno alcune gare valide per la Coppa Italia di questa specialità. Chi non ama stare in pista, può inoltre approfittare dei percorsi per lo sci alpinismo (chi non è esperto deve contattare una guida locale) o dei sentieri innevati da percorrere a piedi o con le ciaspole. Gli impianti di risalita apriranno a inizio Dicembre, quelli per il fondo sono già aperti- per info clicca qui, per contattare l’Apt locale, clicca qui.

  • Chiesa in Valmalenco: Il comprensorio di questa località è stato migliorato negli ultimi anni grazie all’apertura di nuovi impianti e all’inaugurazione di una spettacolare funivia (è la più grande d’Europa) che conduce a 1600 m sul Sasso Nero. Le piste sono adatte ad ogni livello (qui la webcam) e sono perfette per coloro i quali vogliono migliorare le proprie capacità confrontandosi con tracciati via via più complessi. Chi ama la cucina d’alta montagna, può inoltre alternare lo sci con una pausa gourmand in uno dei rifugi sulle piste che, considerati tra i migliori dell’intera valle, offrono specialità come sciatt (frittelle ripiene di formaggio), pizzoccheri (a base di grano saraceno) e salmì di selvaggina. Il comprensorio aprirà a fine Novembre, per informazioni clicca qui; per contattare l’Apt locale, clicca qui.

     

  • Madesimo: Situato a poco più di due ore da Milano, il comprensorio è dotato di oltre trenta tracciati perfetti per chi si è avvicinato da poco a questo sport, dal momento che la maggior parte delle piste sono blu o rosse. Chi si trova in vacanza con bambini sotto ai 10 anni, può inoltre approfittare dello snowpark, dove i più piccoli possono divertirsi con la neve giocando con bob, slittini e gommoni. Per vivere un’esperienza davvero unica da soli o con la propria famiglia, la località offre numerosi percorsi per la motoslitta che conducono verso l’Alpe Andossi, il Passo Spluga e il Lago Nero. Per i più golosi, è possibile abbinare l’avventura della motoslitta con una cena in alta quota. Gli impianti apriranno a inizio Dicembre (tuttavia le piste sono già innevate, infatti la nazionale azzurra si sta allenando in questa località- qui la webcam), per info clicca qui; per l’Apt locale, clicca qui.

 

CM

Tags:

Altri Articoli Interessanti: