ViaggiNews

Mercatini di Natale 2011 a Salisburgo: guida, informazioni utili e offerte

lunedì, 7 novembre 2011

MERCATINI NATALE 2011 SALISBURGO AUSTRIA GUIDA INFORMAZIONI ORARI DORMIRE MANGIARE/Roma-Il periodo dell’Avvento rappresenta uno dei migliori momenti per visitare la zona attorno a Salisburgo. A partire dalla fine di Novembre, le montagne vengono coperte da una profonda coltre di neve che rende il paesaggio magico e rarefatto. Inoltre, l’atmosfera è resa ancor più suggestiva dai mercatini di Natale che, organizzati da secoli in questo periodo dell’anno, offrono ai visitatori la possibilità di sperimentare lo shopping in un ambiente unico e speciale. Grazie alla vicinanza con l’Italia, il Salisburghese si presta a essere visitato anche in un solo weekend (magari approfittando del ponte dell’Immacolata) e, per la sua varietà, è perfetto anche per chi viaggia con i bambini. Ecco una guida ai mercatini di Natale di Salisburgo con tutte le informazioni pratiche per organizzare il viaggio:

 

MERCATINI a SALISBURGO: I numerosi mercatini sono allestiti nei luoghi simbolo della città. Piazza della Residenza tra il 17 Novembre e il 26 Dicembre (orario: da lunedì a giovedì 10-20.30, venerdì 10-21, sabato 9-21, domenica 9-20.30, clicca qui per il sito ufficiale) ospita l’Historischer Salzburger Christkindlmarkt (noto anche come Mercato del Bambin Gesù) il mercato più famoso dove poter trovare oggetti artigianali e prodotti enogastronomici locali. Nel cortile dell’antico Castello di Hellbrunn verrà allestito tra 17 Novembre e 24 Dicembre il Mercatino Magico dell’Avvento (così chiamato perché sulla facciata del castello viene proiettato un enorme calendario, orario 10-18, clicca qui); si tratta di un luogo perfetto per i bambini perché, oltre alle bancarelle, i più piccoli possono provare l’emozione di viaggiare su vecchie slitte trainate da renne. Per apprezzare Vienna dall’alto, ci si può recare negli stand allestiti nella fortezza dell’ Hohensalzburg, che tra il 26 Novembre e il 18 Dicembre (orario 10-18, clicca qui), che offrono una vista panoramica sulla città. In Piazza Mirabell, si tiene un altro mercatino ideale per l’acquisto prodotti tipici (lun-ven 10-20, sabato/festivi, 10-21, clicca qui); inoltre, questo luogo è facilmente raggiungibile in auto grazie alla presenza di un vicino parcheggio. Un po’ discostato dal centro, il Mercato della Sterngarten offre numerosi stand ed è adatto ad uno shopping tranquillo, essendo poco affollato (dom-ven 11-19, sabato 10-19). Chi ama le atmosfere suggestive, può infine recarsi verso il Santuario di St Leonhard, dove tra il 26 Novembre e il 18 Dicembre (sabato 14-19, domenica 10-19, clicca qui) il mercatino sarà accompagnato da concerti con cori e strumenti tradizionali.

 

 

 

 

MERCATINI NEL SALISBURGHESE: L’area attorno a Salisburgo è caratterizzata da vallate coperte di neve dove si nascondono romantici borghi che nel periodo natalizio allestiscono mercatini con prodotti tradizionali. Questi mercati sono solitamente meno affollati di quelli in città e sono adatti a chi vuole alternare lo shopping con le passeggiate a piedi o a cavallo sulla neve. Tra i più caratteristici si segnalano quelli di Obendorf (dal 19 Novembre al 24 Dicembre, giovedì-venerdì 10-18, venerdì-domenica 10-20, clicca qui) dove si trova la chiesa dove venne inventato ‘Astro del ciel’, di Grossarl (aperti solo nei weekend, 10-20, clicca qui), conosciuto per l’ufficio postale di Babbo Natale (offre numerose iniziative per i bambini) e dei paesini che si affacciano su lago Wolfgangsee (St. Wolfgangg, St. Gilgen e Strobl, clicca qui), che per l’occasione viene illuminato con lanterne galleggianti (nei weekend 10-19.30)

 

Informazioni pratiche

 

GUIDA DELLA CITTA’: Nonostante le piccole dimensioni, Salisburgo offre numerose attrazioni in grado di accontentare ogni gusto; per visitare la maggior parte dei monumnti è disponibile una carta turistica (chiamata ‘Salzburg Card’, prezzi da 20 euro, clicca qui), che comprende l’ingresso alle principali strutture e la possibilità di viaggiare su tutti i mezzi di trasporto della città. In Piazza della Residenza, dove ha luogo il Christkindlandmarkt, si trova il Duomo (Domplatz, per informazioni clicca qui) ; fondato alla fine del 700, ha una bella facciata barocca e al suo interno conserva un enorme organo (nel periodo dell’Avvento non è raro assistere a concerti di musica natalizia), che nel passato venne suonato anche da Mozart. Chi ama la musica può visitare la casa natale ( Getreidegasse 9, clicca qui) e l’abitazione (Makartplatz 8, clicca qui) dove il grande compositore scrisse le sinfonie più famose; entrambi gli edifici sono oggi dei musei. Anche la località di Hellbrunn (Fürstenweg 37, clicca qui), dove si tiene l’omonimo mercatino, è uno dei luoghi più visitati della città soprattutto grazie alle fantasiose fontane del castello rinascimentale (in inverno ghiacciate) e allo zoo ( Anifer Landesstraße, clicca qui), che ospita circa 140 specie da tutto il mondo. La Fortezza Hohensalzburg (Mönchsberg 34, clicca qui), che troneggia sul centro, oltre a essere il simbolo della città, è la più estesa d’Europa e visitando le sue sale è possibile scoprire come si viveva nel Medioevo. Chi proprio non vuole rinunciare alle sciate può recarsi nella vicina regione dello Zell am See-Kaprun nelle aree di Maiskogel, Schmittenhöhe e Kitzsteinhorn (clicca qui per informazioni), che offrono piste perfettamente innevate per ogni livello.

 

EVENTI SPECIALI: In occasione del Natale, la città organizza numerose iniziative musicali, folcloristiche ed enogastronomiche dedicate sia agli adulti che ai bambini. Il Winterfestival (qui il sito ufficiale), giunto alle sua decima edizione, riunirà tra il 24 Novembre e il 6 Gennaio le migliori performance circensi internazionali. Quanto alla musica classica, il Festival Deliurium (per i biglietti, clicca qui) proporrà tra il 16 e 18 Dicembre numerosi concerti con le sinfonie di Tchaikovsky, Mahler e, ovviamente, Mozart. Durante tutto il periodo dell’Avvento, inoltre, numerosi gruppi fokloristici animeranno le piazze principali della città con canti e concerti di strumenti a fiato tradizionali e con rappresentazioni live della natività.

 

DORMIRE E MANGIARE: In tutti i mercatini si trovano chioschi che offrono specialità tipiche accompagnate da punch e vin brulè bollente. In alternativa, nei numerosi ristoranti ci si può riscaldare con zuppe, canederli e stufati; tra i locali, si segnalano lo storico birrificio Stiegl (è il più grande dell’Austria ed  è dotato di un museo dove si offrono degustazioni, vedi qui) e il ristorante tradizionale Stiftkeller St Peter (uno dei più antichi del paese, clicca qui) . Al termine del pasto, è d’obbligo accompagnare una grappa locale con i Mozartkugel, i cioccolatini ripieni di marzapane. Il centro di Salisburgo propone numerose soluzioni per dormire; chi viaggia in gruppo può alloggiare presso l’Ostello Yohoo, votato dal giornale The Guardian come uno dei migliori in Europa (posti letto da 18 euro, clicca qui), oppure presso la Pensione Herbert, adatta soprattutto alle famiglie (camere a partire da 40 euro a testa, possibilità di aggiungere fino a due letti in camera al costo di 15 euro l’uno, clicca qui ).

 

 

 


TRASPORTI: Salisburgo si trova a poco più di 100 km dal confine italiano e dista circa 2 ore e mezza dal passo del Brennero (autostrade A13/A22). Chi vuole raggiungere la località con la propria macchina deve essere dotato di gomme da neve (o catene) e possedere la cosiddetta vignetta, il bollino necessario per transitare sulle autostrade austriache (per info, clicca qui). Numerosi bus collegano le maggiori città italiane con la cittadina (per le corse da Milano, Verona e Padova clicca qui– Eurolines); in alternativa, è possibile viaggiare in treno, magari approfittando delle offerte delle ferrovie austriache (prezzi da 29 euro, clicca qui) . Salisburgo dispone di un aeroporto, che tuttavia non è collegato direttamente con l’Italia. Chi si muove in aereo può dunque volare verso Vienna o Monaco con le compagnie low cost e da lì raggiungere in bus o treno la città.

 

SCONTI E OFFERTE: il sito dell’APT (Azienda Promozione Turistica) locale propone numerose offerte per alloggiare a Salisburgo (da 50 euro a testa per due giorni, clicca qui) e nel Salisburghese (a partire da 79 euro a coppia per due notti, clicca qui). In alternativa, numerose agenzie offrono pacchetti che comprendono trasporto e alloggio verso una singola destinazione o veri e propri tour (per esempio, Vienna-Salisburgo-Grasz da 240 euro, clicca qui) in partenza dalle principali città del nord Italia. Chi proviene dal centro e sud Italia può organizzare il viaggio con un volo low cost verso l’Austria o, in alternativa, può spostarsi in aereo/treno verso le città del nord (la maggior parte dei bus passano per Milano e Verona) e da lì raggiungere Salisburgo.

 


Tags:

Altri Articoli Interessanti: