ViaggiNews

News | Thailandia in ginocchio, sale il numero dei morti

mercoledì, 2 novembre 2011

427 I MORTI IN THAILANDIA, ANCORA SCONSIGLIATI VIAGGI A BANGKOK \Roma – Come purtroppo pronosticato il numero dei morti in Thailandia aumenta con il passare delle ore. Le piogge che da luglio non danno tregua al paese, facendo registrare le peggiori inondazioni degli ultimi 70 anni, hanno causato la morte di 427 persone, come ha confermato questa mattina il Dipartimento Nazionale per la Prevenzione dei disastri.

L’unica parte della Thailandia non ancora sommersa dalle acque è il centro di Bangkok, momentaneamente salvo grazie  alle decisioni prese dal governo che hanno provocato l‘allagamento della zona periferica per mantenere all’asciutto il centro storico. La periferia di Bangkok con i suoi 12 milioni di abitanti è ricoperta da un metro e mezzo di acqua, così come le 26 province della Thailandia in cui risiedono oltre 2milioni di persone. Momentaneamente dal paese giungono notizie contrastanti; il premier Yingluck Shinawatra ha affermato in questi giorni che la situazione dovrebbe migliorare, registrando però poca credibilità da parte della popolazione, inoltre il Pata (Pacific Asia Travel Association) ha ribadito che i turisti che si trovano nella zona centrale di Bangkok non corrono alcun rischio mentre, il sito di viaggiaresicuri.it continua a consigliare di evitare viaggi, se non strettamente necessari, nel paese (clicca qui per info).

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: