ViaggiNews

Guida | Madrid: tra musei, negozi e locali notturni

mercoledì, 2 novembre 2011

VACANZA LOW COST A MADRID, COSA VEDERE E DOVE DORMIRE, TUTTE LE INFORMAZIONI PER MUOVERSI A MADRID \ Roma – Cultura, divertimento, shopping, relax, tutto questo e molto altro è Madrid, capitale della Spagna, città perfetta in cui trascorrere dal veloce weekend alla lunga settimana. È una città che permette di essere scoperta anche in sole 48 ore e che, come una strega ammaliatrice, vi farà innamorare del suo stile di vita sin da subito. Madrid è la destinazione perfetta a qualunque età, sia se si è alla ricerca di arte e cultura, grazie al suo ricco patrimonio artistico, sia se si vuole vivere la caliente notte spagnola. Madrid racchiude tutto, musei e palazzi storici da un lato, ristoranti e locali alla moda dall’altro, con la possibilità spesso di visitarla senza gravare troppo sul portafogli.

COSA VEDERE

Madrid è la città che fa da palcoscenico ad alcuni tra i più grandi musei europei. È nel suo centro storico che si trova il cosiddetto Triangolo d’Oro madrileno con i tre famosissimi musei: il Museo del Prado, una delle più importanti galleria d’arte al mondo, il Museo di Thyssen Borbenisza, che ospitala la collezione artistica del Barone Thyssen Bornemisza ed il Museo Reina Sofia, che custodisce nel bellissimo palazzo del XVIII secolo una delle maggiori collezioni di arte contemporanea spagnola. Oltre a questi, sono ovviamente da non perdere istituzioni come il Museo Picasso e il Museo Nazionale Archeologico. Per scoprire le bellezze della città, il modo migliore è camminare : nelle strade della città si trovano magnifici palazzi e piazze storiche come Plaza Mayore e Puerta del Sol, il simbolo dell’antico passato della città. Recatevi a visitare il Palazzo Reale, residenza ufficiale della famiglia reale, che vanta al suo interno sale decorate da Goya, e il Parco del Buen Retiro, i cui raffinati giardini furono calpestati da Velàsquez. Un po’ lontano da Madrid, si trova il bellissimo Complesso Reale di San Lorenzo de Escorial, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Con le sue sale decorate da quadri di Tintoretto, Veronese, Velàsquez, El Greco, con i suoi palazzi incredibili come il Monastero, la Basilica e gli appartamenti reali che durante il regno di Filippo II divennero il cuore della politica della Spagna, il complesso è tra le opere architettoniche più belle della nazione, assolutamente da non perdere.

SHOPPING

Come in ogni viaggio che si rispetti non rinunciate a comprare qualche souvenir come nacchere, ventagli e manifesti della corrida ma, allo stesso tempo, dedicate qualche ora anche al vero shopping, passando tra negozi di alta moda e caratteristici mercatini. Se desiderate dare sfogo alla vostra voglia di comprare senza spendere troppo dirigetevi al mercato di El Rastro, che tutte le mattine di sabato e domeniche viene allestito nel Barrio Lavapies ed è il più grande mercato delle pulci della città, con bancarelle che spaziano dai vestiti all’oggettistica fino ai mobili per la casa. La zona del Barrio di Salamanca è invece la sede di boutique di alta moda, con negozi esclusivi che propongono le marche più costose.

COSA MANGIARE

Su una cosa sicuramente Madrid non vi deluderà: il cibo. Nella cucina madrilena si concentrano i sapori e le prelibatezze del territorio spagnolo ma i piatti che più rispecchiano l’anima della città sono il cocido (stufato con ceci, verdure e vari tipi di carne tra cui maiale e mucca) ed il callos (trippa con erbe aromatiche). A qualunque ora della giornata potrete approfittare per fare ricchi spuntini di tortillas, tapas e bocadillos (sandwiches vegetariani), mentre a fine pasto non rinunciata a uno dei tanti dolci tipici come i bartolillos alla crema, i bunuelos e le rosquillas de anis. Ricordatevi che a Madrid si mangia in orari più tardi rispetto a quelli italiani e non stupitevi se al ristorante non troverete nessuno prima delle 21-22 di sera.

MADRID DI NOTTE

Madrid è la capitale del divertimento notturno e lì è possibile trascorrere ore di vero svago tra i moltissimi bar, discoteche e locali alla moda che soprattutto durante il fine settimana chiudono al sorgere del sole. Fin dalle prime ore del tramonto, quando i cittadini iniziano ad affollare i ristoranti di Madrid, si diffonde per le vie della città un’incredibile atmosfera di spensieratezza, di gioia e soprattutto tanta voglia di muoversi e ballare. Sia la zona centrale di Puerta del Sol e di Plaza Major, sia  i quartieri più periferici di Malasana, Chueca e Lavapies, sono luoghi perfetti per il divertimento notturno. Durante la vostra notte madrilena dedicatevi alla tapas ovvero l’abitudine tutta spagnola di andare in compagnia dei propri amici da un bar all’altro della città per gustare piatti tipici come calamari, baccalà, le patate piccanti brava o la frittata di uova e patate accompagnati da ottima birra frasca o pregiato vino spagnolo. La tapas è una tipica usanza madrilena che si sviluppa soprattutto nei locali del centro storico nei quartieri di Huertas e La Latina.

DOVE DORMIRE

Una vacanza low cost inizia dalla scelta del posto in cui dormire e a Madrid c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Alberghi, ostelli, appartamenti, pensioni, B&B offrono una notevole varietà sul prezzo e trovare un ritrovo per la notte a prezzi economici non sarà affatto difficile. Se volete spendere poco ma non rinunciare alla comodità dell’hotel optate per un 3 stelle, se vi piace l’indipendenza e decidete di affrontare la vacanza in gruppo a Madrid ci sono invece splendidi appartamenti che si possono affittare per periodi più o meno lunghi, con costi che si aggirano intono ai 100 euro a notte. La scelta più economica è quella delle pensioni o dei Bed & Breakfast, che essendo spesso a conduzione familiare offrono la possibilità di soggiornare con 50 euro a notte.

COME MUOVERSI A MADRID

Muoversi con la metropolitana è il modo più comodo e veloce. La linea del Metro è molto estesa e le sue dodici linee raggiungono ogni angolo della città, con un servizio disponibile dalle 6 di mattina alle 2 di notte. Un ottimo modo per conoscere gli angoli più lontani e non raggiunti dalla metro è con l’autobus che però ha il problema di doversi muovere in una città molto traffica. Il servizio autobus entra in funzione dalle 6 di mattina fino alle 23, con una corsa ogni 15 minuti mentre, durante la notte ci sono i bùhos, autobus notturni con frequenza ridotta.

Anche Madrid offre ai suoi turisti la possibilità di comprare delle card cumulative (abono turisticos) che permettono di muoversi liberamente su metro,treni e autubus per 1,2,3,5 o 7 giorni (si va dal costo di 3.50 euro ad un massimo di 18euro). Accanto all’abono turisticos i turisti possono optare anche per la Madrid Card che permette invece di avere degli sconti nei maggiori musei della città come Prado, Thyssen, Museo delle Cere e Palazzo Reale. Oltre ai musei, la carta (dotata di microchip) prevede degli sconti presso ristoranti, negozi e luoghi di divertimento, come il Parco tematico della Natura. La Madrid card può essere ritirata presso gli uffici turistici, all’aeroporto, alla stazione Atocha ed in molti hotel e il suo costo va dai 38 ai 60 euro circa.

Muoversi a Madrid con il taxi non è certo la scelta più economica. La tariffa giornaliera nella zona del centro è di 1,75 per la salita e di 0,82 centesimo per chilometro mentre, durante la notte, dalle 22 in poi, la tariffa sale a 0,95 centesime a chilometro.

MADRID DALL’ALTO

Prima di lasciare la città spagnola concedetevi, se non soffrite di vertigini, un giro sulla Teleferica che vi permetterà di scorgere la bellezza di Madrid da una altezza di 40 metri da terra. Il percorso è lungo pochi chilometri e attraversa due bellissimi parchi il Rosales e la Casa de Campo. Con poco più di 4 euro potrete vedere dall’alto il Tempio di Debob, Plaza de Espana, il Palazzo d’Oriente e la Cattedrale della Almudena.

COME ARRIVARE

Il modo più veloce ed economico per raggiungere Madrid è tramite un volo aereo. Lo scalo della città spagnola è il Barajas che dista dal centro circa 13 km. Essendo uno dei principali aeroporti europei sono più di 100 le compagnie aeree, tra cui quelle che offrono voli low cost, che effettuano collegamenti giornalieri con Madrid da tutte le città europee. L’aeroporto di Barajas è collegato in maniera ottimale con il centro di Madrid grazie ad un servizio autubus (la linea 89 vi porterà a Plaza de Colon) e alla fermata della metropolitana ( la linea 8 fino a Mar de Cristal per poi proseguire con la linea 4). Madrid può essere raggiunta anche via treno grazie a due stazioni: la prima è quella di Chamartin, che collega la città con varie zone della Francia, con la città di Barcellona, di Siviglia e Saragozza e gestisce anche il traffico regionale, mentre la seconda è la stazione di Atocha che permette di collegare Madrid con l’Andalusia, l’Estremadura, con il Portogallo e con la città di Siviglia ( in sole due ore tramite treni ad alta velocità)

Federica Fralassi

CLICCA QUI PER GUIDA LOW COST

Tags:

Altri Articoli Interessanti: