ViaggiNews

News | Terremoto Turchia, accettati aiuti da Israele

mercoledì, 26 ottobre 2011

GOVERNO TURCO ACCETTA AIUTI ISRAELIANI, SITUAZIONE DIFFICILE CON OLTRE MILLE DISPERSI \ Roma – Nonostante le notizie confortanti che giungono in queste ore dalla Turchia con persone che dopo 3 giorni passati sotto le macerie, vengono estratti vivi (clicca qui per info), la situazione nella provincia di Van sembra essere sempre più disperata.

Le autorità locali parlano di oltre 450 persone morte, di 1350 feriti e di un numero incalcolabile di dispersi. Inizialmente il governo del paese aveva rifiutato gli aiuti internazionali, in particolar modo quelli proposti da Israele a causa dei problemi diplomatici che intercorrono tra i due stati. La gravità della situazione e i danni provocati dal peggior terremoto che  ha colpito la Turchia negli ultimi 20 anni, hanno però portato il governo di Ankara a superare le barriere diplomatiche e per il bene dei propri cittadini, ad accettare gli aiuti proposti dal premier israeliano Benyamin Netanyahu all’indomani del sisma. Oltre all’aiuto offerto da Israele, il primo ministro turco Recep Tayyp Erdogan, ha accettato anche il soccorso dall’Azerbaigian e dall’Iran mentre, continua a rifiutare gli aiuti stranieri.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: