ViaggiNews

Cultura | Parigi in autunno, festival e mostre imperdibili

giovedì, 13 ottobre 2011

DAL FESTIVAL DELL’AUTUNNO AL FAIC PASSANDO PER LE MOSTRE DI MATISSE E DIANE ARBUS, IL CALDO AUTUNNO PARIGINO \Roma – Non esiste una stagione particolare per visitare Parigi (clicca qui per guida). È incantevole con la neve che ricopre la Torre Eiffel ed è altrettanto magnifica in piena estate, quando il caldo sole regala incredibili tramonti sulla Senna. Ma oltre ad inverno ed estate esistono anche le mezze stagioni e in pieno autunno Parigi sa regalare emozioni uniche. Passeggiare per le vie della città alla scoperta delle sue meraviglie con un clima mite, percorrere gli Champs Elysèe con la luce rosa tipica delle giornate autunnali, ammirare i viali ricoperti di foglie dai colori che spaziano dall’arancione al marrone scuro: questo il panorama che in questi mesi accoglie il turista e che rende Parigi ancora più magica e romantica...se ciò è possibile!

Ritagliarsi un lungo weekend (clicca qui per weekend low cost) in terra francese potrebbe rivelarsi l’occasione giusta non solo per conoscere la storia e cultura della città ma, anche per viverla in maniera più frizzante grazie alle moltissime mostre, concerti e festival in programma nei mesi autunnali. Oltre a visitare il Museo del Louvre, scoprire Parigi dall’alto della Torre Eiffel, passeggiare per Montmartre o percorrere la Senna a bordo dei Bateau-mouche, vediamo quali sono gli eventi imperdibili di Parigi in questo periodo dell’anno.

  • Festival dell’autunno. Iniziato il 15 settembre il festival, che durerà fino al 19 dicembre, prevede una serie di eventi che spaziano dal teatro, alla danza, alle arti visive per abbracciare ogni linguaggio dell’arte contemporanea. Negli spettacoli che si alterneranno durante il festival saranno presenti sia artisti di fama nazionale e internazionale, sia artisti giovani ed emergenti.
  • Mostra Matisse, Cèzanne, Picasso. L’avventura degli Stein. La mostra è in programma dal 5 ottobre al 16 gennaio 2011 presso il Grand Palais e mette in scena oltre 120 opere dei tre celebri artisti proveniente dalla collezione privata degli Steins. I componenti di questa famiglia, di origini statunitense e trasferitasi a Parigi nel XX secolo, furono i primi compratori delle opere di Matisse e Picasso e crearono in poco tempo una delle più grandi collezioni di arte contemporanea a livello mondiale. L’esposizione non intende solo mostrare i capolavori dei tre artisti (l’allestimento propone anche opere anche di Renoir, Bonnard e Masson) ma anche sottolineare il ruolo della famiglia Stein nell’affermazione di nuove correnti artistiche in Europa.
  • Mostra Diane Arbus, una retrospettiva al Jeu de Paume. Place de la Concorde ospiterà dal 18 ottobre al 5 febbraio 2012 una retrospettiva dedicata a Diane Arbus. Le opere della fotografa americana, raccolte a New York tra gli anni ’50 e ’60, hanno trasformato la fotografia in uno dei maggiori linguaggi per interpretare la realtà. La mostra, attraverso l’esposizione di oltre 200 foto, si propone di indagare il percorso artistico della Arbus utilizzando la chiave di lettura del legame tra  identità e apparenza.
  • Grande Jazz. Ottobre di musica al New Morning, che fino al 31 ottobre ospita una kermesse musicale incentrata sul jazz e la musica leggera. Il locale, tra i più belli di Parigi, racchiude al suo interno un‘atmosfera unica e suggestiva, con luci soffuse, pista da ballo, un piccolo palco su cui si esibiranno jazzisti affermati e meno, come Gregory Porter, James Carter e i Rock Pub Legends.
  • Mostra Les Halles di Baltard. Il Musée Carnavalet ospita fino al 26 Febbraio un’esposizione  totalmente dedicata al mercato de Les Halles, così come fu realizzato da Victor Baltard tra il 1852 e il 1870. Nella mostra saranno presenti incisioni, foto, disegni e più di 100 statue in gesso realizzate da Gaston Schweltez che mostrano i mestieri che animavano durante la giornata il mercato di Les Halles.
  • FAIC. Pochi giorni ma intensi per la Fiera Internazionale dell’Arte contemporanea che si svolgerà al Grand Palais dal 20 al 23 ottobre. Saranno oltre 168 le gallerie provenienti da tutto il mondo che esporranno le opere dei loro artisti più importanti. Le gallerie più attese sono quelle di Loevenbruck e di Gappsina. Oltre che al Grand Palace molti eventi collegati alla fiera più importante sul mercato dell’arte saranno ospitate al Jardin des Tuileries, al Jardin de Plantes e all’auditorium del Louvre.

Un autunno che si preannuncia molto caldo per gli amanti dell’arte, con mostre da non perdere sullo sfondo magnifico di Parigi.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: