ViaggiNews

News | New York: indignados scontri durante la protesta, una decina di arresti

giovedì, 6 ottobre 2011

CONTINUA LA PROTESTA DEGLI INDIGNADOS, SCONTRI E VIOLENZE CON LA POLIZIA NELLA PIAZZA DI WALL STREET \Roma – Ieri a New York si è tenuta una nuova manifestazione degli indignados che da 3 settimane protestano contro il potere di Wall Street (clicca qui per info). Il corteo era partito intorno alle 17 ora locali da Foley Square, la piazza che si trova ad un chilometro e mezzo a nord di Wall Street. A partecipare al corteo secondo le stime riportate dai vari organi di informazione ci sarebbero state diverse migliaia di persone tra cui anche personaggi famosi come il regista premio Oscar Michael Moore e l’attore Tim Robbins. Nel momento in cui la marcia è arrivata nella piazza della borsa di New York alcuni dimostranti hanno tentato di scavalcare le barriere e si sono registrati forti scontri con l polizia che controllava la zona. Al termine degli scontri, le forze di polizia hanno arrestato una decina di persone, anche se un post sul social network  Twitter di Occupy Wall Street, che non ufficialmente fa da portavoce della protesta sul web, parla di oltre 18 fermi. Dopo i tafferugli con la polizia, che ha usato secondo alcuni testimoni spray urticante, i manifestanti hanno ripiegato verso Zuccotti parck che rappresenta la base dell’occupazione degli indignados.

Alla marcia di ieri hanno partecipato persone di tutti i ceti sociali e orientamento politico, perfino famiglie intere con i loro bambini. Socialisti, ambientalisti e persone comuni uniti dalla voglia di  protestare contro i ricchi e contro il mondo della finanza al grido di “Restituiteci la libertà, ridateci i risparmi” con cartelli e cori tra i quali inaspettatamente è stata intonata anche la canzone Bella Ciao.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: