ViaggiNews

Dolomiti| Ortisei, una vacanza tra escursioni e cultura

giovedì, 6 ottobre 2011

 

UNA VACANZA CIRCONDATI DALLE DOLOMITI, SCOPRIRE LA VAL GARDENA TRA SENTIERI ED ESCURSIONI \Roma – Arte e cultura sono spesso termini che vengono accostati felicemente da chi programma una vacanza o un weekend in qualche città dell’Italia ma, c’è un posto dove accanto a queste due parole si può affiancare anche la parola montagna, anzi splendide montagne e questo luogo è Ortisei. Il comune di Ortisei è il capoluogo della bellissima Val Gardena, che si trova nella parte nord-occidentale delle Dolomiti dell’Alto Adige, e rappresenta il luogo ideale per trascorrere una fantastica vacanza in ogni periodo dell’anno. D’estate offre ai visitatori verdeggianti montagne che d’inverno diventano altissime cime innevate, perfette per gli appassionati dello sci. Ma se c’è un momento in cui la Val Gardena può regale emozioni magiche per gli amanti del trekking, delle escursioni e dei percorsi in mountain bike è proprio l’autunno quando il clima non è ancora troppo freddo e la natura si prepara al gelo invernale.

COSA VEDERE A ORTISE

Il comune di Ortisei permette di trascorrere piacevoli giornate all’insegna dell’arte e della cultura. Nonostante le sue dimensione, a Ortisei si possono ammirare 4 bellissime chiese: la Chiesa Parrocchiale in perfetto stile rococò, la Cappella Santa Anna, costruita nel 1500 con uno stile semplice ma armonioso ricca di pietre sepolcrali, la Chiesa di S.Antonio, al cui interno nei mesi estivi vengono celebrate funzioni della comunità evangelica luterana e la Chiesa di S. Giacomo, che si trova sopra Ortisei ed è la più antica chiesa della Val Gardena.

Per quanto riguarda i musei è doveroso, per poter entrare nello spirito del luogo, recarsi al Museo Ladino o Museo della Val Gardena al cui interno si può scoprire l’arte e l’artigianato del posto. Molto spazio è dedicato alla piccola scultura dal XVI al XX secolo, con giocattoli in legno, scacchiere, casse da orologi, presepi, figure di animali mentre, un’altra zona del museo è dedicata ai fossili e ai minerali delle Dolomiti. Una sezione è riservata ad una raccolta di animali imbalsamati e al secondo piano si possono vedere gli oggetti personali appartenuti allo scrittore, regista Luigi Trenker, considerato unanimemente il pioniere del cinema di montagna. Al Palazzo dei Congressi di Ortisei ci si può invece tuffare nell‘arte con la mostra Art 52, con opere realizzate da artisti gardenesi.

PERCORSI IN MONTAGNA

Visitare Ortisei vuol dire visitare un paese il cui perimetro è composto da montagne imponenti, le cui vette sono tra le più belle al mondo. A nord nel Parco Naturale Puezz-Oldle si trovano le montagne della Resciesa e della Seceda, mentre a sud si estende il Parco Sciliar-Cantinaccio con l‘Alpe di Siusi, il Monte Piz e del Col de Mesdi.

ESCURSIONE SULL’ALPE DI SIUSI

Per iniziare il percorso, che in 5 ore porta alla scoperta della zona dell’Alpe di Siusi, basta prendere la cabinovia direttamente da Ortisei per giungere in breve tempo alla stazione sul Monte Piz. Dopo aver attraversato la malga Contrin, si prosegue su sentieri di una bellezza mozzafiato lungo il Rio Dialer. Una sosta di relax al rifugio Tirler è essenziale per poi  giungere  a Saltria e  da cui si continua per sentieri che mostrano paesaggi di straordinario fascino fino all’arrivo, dopo 17 km, alla stazione della cabinovia a monte di Ortisei che si trova a circa 2.000 metri sopra il livello del mare.

ESCURSIONE SUL SENTIERO DELLA POSTA

Questo antico sentiero che parte dal paesino di Laion per giungere a Ortisei è perfetto da intraprendere nella stagione autunnale. Il suo nome deriva dal fatto che un tempo rappresentava il percorso sul quale veniva trasportata la posta in tutta la Val Gardena. Da Laion si prosegue attraverso ampi prati verso la piccolissima località di Ceves e di Tanurza sul monte Resciesa, per poi giungere a San Pietro, la frazione più grande del comune di Laion. Questo piccolo paese rappresenta il punto perfetto per inoltrarsi alla scoperta delle Dolomiti e dista solo altri 7 km da Ortisei che si può raggiungere continuando a percorrere il sentiero della Posta che conduce quasi fino al centro del comune.

ESCURSIONE NELLA VALLE JENDER E A SALTRIA

Questo sentiero, che richiede un tempo di percorrenza di circa 3 ore, non è particolarmente impegnativo e nel mese di novembre permette di ammirare la splendida valle dipinta dai colori autunnali che spaziano dal rosso fuoco al marrone più scuro. Il sentiero che nel primo tratto è asfaltato parte da Ortisei e arriva nella Valle Jender, una delle più belle valli della Val Gardena attraversata dal Rio Jender, che proviene dalle Alpi Siusi. Non appena usciti dal bosco la valle, con i suoi ampi prati, si presenta in tutta la sua grandezza allo spettatore. Da qui si giunge al piccolo paese di Saltria con i suoi rifugi in legno. Da questa piccola località si possono raggiungere anche i paesi di Compaccio e Castelrotto ad altitudini più alte.

Queste sono le escursioni che hanno come punto di partenza e di fine il comune di Ortisei ma, sono moltissimi i sentieri da percorrere se ci si sposta nelle altre due località che costituiscono la Val Gardenia ovvero Selva Gardena e San Cristina. La Val Gardenia con la sua flora e fauna rappresenta un luogo di straordinaria bellezza incastonata nell’ancora maggiore bellezza delle Dolomiti.

COME RAGGIUNGERE ORTISEI

Il comune di Ortisei può essere raggiunte con il treno tramite degli autobus di linea che partono dalle stazioni di Bolzano, Chiusa e Bressanone o in aereo con voli che giungono negli scali di Bolzano, Verona, Venezia e Monaco di Baviera. Per chi viaggia in macchina la Val Gardena è raggiungibile tramite l’autostrada del Brennero la A22.

Federica Fralassi

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: