ViaggiNews

News | Attentato in India, 9 morti a Nuova Delhi

mercoledì, 7 settembre 2011

 

UN ORDIGNO ESPLOSIVO A NUOVA DELHI, 9 MORTI E 30 FERITI AI CANCELLI DELL’ALTA CORTE DI GIUSTIZIA \Roma – Questa mattina intorno alle 10 ora locale una bomba è esplosa nella cittadina indiana di Nuova Delhi provocando la morte di 9 persone e il ferimento di almeno 30. L’ordigno era stato inserito all’interno di una valigetta 24 ore e depositato di fronte il cancello numero 5 dell‘Alta Corte di Giustizia, lo stesso cancello dove i visitatori chiedono il permesso per entrare nell’edificio. Al momento dell’esplosione si trovavano in fila per superare i cancelli almeno 200 persone.

Il Ministero degli Interni indiano ha affermato che si tratta di un atto terroristico progettato in maniera dettagliata e che poteva causare ancora più morti dato che la zona, dove è stato lasciato l’ordigno, è una delle più frequentate dell’Alta Corte e lo stesso luogo dove si discutono i casi riguardanti il terrorismo islamico. L’attentato per il momento non è stato ancora rivendicato ma, in tutta la città sono scattati i posti di blocco nelle principali vie cittadine.

La Corte di Giustizia della capitale indiana  non è purtroppo nuova a questo tipo di attacchi infatti, solo nel maggio scorso un altro ordigno esplosivo, di forza molto minore rispetto a quello che oggi ha causato 9 morti, era stato trovato nei pressi dei cancelli. Dal dicembre del 2000, dopo l’attentato al Red Fort, è iniziato per lo Stato Indiano un escalation di attacchi terroristici che hanno causato la morte e il ferimento di centinaia di persone e che hanno gettato la città in un forte stato di paura.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: