ViaggiNews

Primo Piano|Previsioni meteo d’inizio settimana, temporali vento e nuvole in Italia

lunedì, 5 settembre 2011

PREVISIONI METEO D’INIZIO SETTIMANA TEMPORALI VENTO E NUVOLE IN ITALIA/Roma- A dispetto di quanto comunemente si prevede per il turismo in Italia in settembre, per questa settimana sono previste perturbazioni piuttosto fastidiose per coloro che hanno scelto la bassa stagione per le ferie annuali. Periodo che nella penisola rimane generalmente adatto anche al turismo balneare, soprattutto al sud tra Puglia, Calabria e Sicilia, ma che sembra quest’anno aver deciso di non mantener fede al trend registrato negli ultimi anni, che dava i temporali di fine stagione in notevole riduzione nella prima settimana di settembre.

Già nella giornata di domenica 4 il maltempo si è fastidiosamente presentato un po’ ovunque, mentre nella prima mattinata di oggi si prevedono piogge e temporali in tutto il nord Italia, con fenomeni che da ovest andranno via via spostandosi verso est durante tutto l’arco della giornata. Temporali anche sulla parte settentrionale della costa tirrenica mentre il centro sud dovrebbe rimanere all’asciutto malgrado il cielo coperto. La situazione dovrebbe poi lentamente migliorare nel corso della giornata, preparando la strada ad un martedì con cielo coperto ma senza precipitazioni di rilievo in tutta la penisola ad eccezione del sud degli Appennini e della Basilicata, che quest’anno sembra esser stata scelta da parecchi Italiani anche per le vacanze in bassa stagione.

La giornata di mercoledì invece dovrebbe presentarsi chiara e limpida nella prima mattinata, ad eccezione di perturbazioni insistenti su buona parte dell’arco alpino, per poi tornare in serata ad un cielo coperto e qualche sporadica precipitazione in tutta Italia, isole comprese. La Sardegna, a differenza di quanto previsto lo scorso fine settimana, sembra uscire quasi indenne dall’ondata di maltempo, anche se qualche soffio di vento di troppo potrebbe infastidire soprattutto chi soggiorna sulla costa nord-ovest. Prevista anche una visitina della Bora dalle parti di Trieste, anche se l’intensità sembra non dover raggiungere livelli fastidiosi.

Inizio di settimana non ottimale, quindi, per i molti italiani che speravano di godersi l’estate anche nella prima settimana di settembre. Le mete nostrane, comunque, rimangono molto valide anche se non si incontra la giornata adatta alla spiaggia. Qualora non ci fosse proprio una pioggia incessante a spegnere anche gli animi più arditi, un cielo coperto o un po’ di vento che rinfresca l’aria possono rivelarsi non proprio fastidiosi per una gita enogastronomica, magari approfittando delle numerossissime sagre in programma in questo periodo, per un po’ di sano turismo culturale o per qualche esperienza sportiva, come soft trekking e mountain bike, che rendono piacevole la giornata e consentono di impegnare tempo in attesa del prossimo fine settimana, in cui sembra che il bel tempo ritornerà a farsi vedere. D’altra parte, se non si riesce proprio a rinunciare a spiagge bianche, acqua cristallina e tintarella, l’idea di orientarsi verso mete più equatoriali, Mar Rosso prima di tutte, potrebbe essere un’ottima mossa per non rischiare di rifugiarsi sotto l’ombrellone… Non proprio per colpa del solleone!

Andrea Mariani

Tags:

Altri Articoli Interessanti: