ViaggiNews

Primo Piano|Milano FilmFestival, dopo Venezia aspettando Toronto

lunedì, 5 settembre 2011

MILANO FILMFESTIVAL, DOPO VENEZIA ANCORA CINEMA E PREMIAZIONI/Roma- Proprio sulla chiusura del red carpet di Venezia apre il sipario un’altro dei cinefestival di primo piano di questo periodo, il Milano FilmFestival, che andrà in scena dal 9 al 18 settembre. La sedicesima edizione della rassegna milanese prevede una retrospettiva dedicata a Jonathan Demme, figura-chiave del cinema americano dagli anni Settanta a oggi, il quale sarà ospite del festival e terrà una lezione di cinema aperta al pubblico nella giornata del 17 settembre. Poi, omaggio a Randall Poster, il music supervisor culto del cinema americano degli ultimi vent’anni, che sarà a Milano per presentare cinque opere della sua filmografia e cinque classici del cinema americano che lo hanno ispirato. Poster incontrerà il pubblico per una masterclass sul mestiere del music supervisor e regalerà agli spettatori un esclusivo djset finale al Parco Sempione. Il Milano FimlFestival però non si occuperà solo di cinema. Ospiterà infatti , dal 10 settembre a conclusione, il workshop “Citizen Journalism” organizzato, tra gli altri, da Hubcom. Grande prova per tutti i cittadini aspiranti reporter alla scoperta dei segreti del giornalismo d’attacco ed incontro faccia a faccia con la realtà della professione.

Il programma dell’evento è piuttosto denso e comprende anche molte altre iniziative (per consultare il programma completo, clicca quì ). Certo è che si prospetta come uno degli eventi più importanti di questo settore. Accurata l’organizzazione anche negli aspetti accessori. Per tutta la durata del festival si potrà usufruire di punti free wi-fi, di distributori gratuiti di bottiglie d’acqua e di servizi di mobilità agevolata.

Diversi i luoghi in cui si svilupperà il programma del festival: il Teatro Strehler (Largo Greppi, 1 – Milano), il Teatro Studio (Via Rivoli, 6 – Milano), il Parco Sempione, l’Anteo Spaziocinema (Via Milazzo 9 – Milano), l’Auditorium San Fedele (Piazza S. Fedele, 4 – Milano), il Rosetum (Via Pisanello, 1 – Milano), l’Acquario civico (Viale Gerolamo Gadio – Milano) (per conoscere come raggiungere il lughi del festival con i mezzi pubblici, clicca quì)

Come arrivare al Milano FilmFestival:
Milano ovviamente è raggiungibile in diversi modi. Se si sceglie l’aereo, è possibile per voli che fanno scalo all’aeroporto di Linate, il più vicino alla città, oppure a Malpensa e Orio al Serio, più lontani (circa 50 km) ma ben collegati. Per informazioni più dettagliate su voli, costi e disponibilità, rimandiamo ai siti ufficiali degli scali. (Per Linate, clicca quì, per Malpensa, clicca quì, per Orio al Serio, clicca quì)
Comoda anche la scelta del treno. Utilizzabili le stazioni: Stazione Centrale (Piazza Duca d’Aosta, 1), Stazione Lambrate (Piazza Bottini, 10), Stazione Porta Garibaldi (Piazza Freud, 1), Stazione Porta Genova (Piazzale Stazione Genova, 4), Stazione Cadorna (Piazzale Luigi Cadorna). Per maggiori informazioni, clicca quì per Trenitalia oppure clicca quì per Trenord.
Rimane ovviamente l’alternativa dell’auto (anche se le varie zone ZTL della città e il recente aumento delle tariffe autostradali la rendono meno comoda di quanto sembri). Da Como e Varese, prendere l’A8 (Autostrada dei Laghi), da Torino, l’A4 (Torino – Milano –Venezia), da Genova l’A7(Autostrada dei fiori Milano – Genova) e per finire, da Bologna il tratto settentrionale dell’ A1 (Milano – Napoli).

Andrea Mariani

Tags:

Altri Articoli Interessanti: