ViaggiNews

News | Dopo l’uragano Irene arriva Katia, l’allarme continua

giovedì, 1 settembre 2011

 

PASSATA LA PAURA PER IRENE ORA KATIA MINACCIA LE ISOLE CARAIBICHE \Roma – Di fronte alle immagini di una New York paralizzata e deserta, a causa dell’arrivo dell’uragano Irene, tutto il mondo è rimasto con il fiato sospeso fino al momento in cui l’allerta è stata fatta cessare e la Grande Mela è tornata ad essere la solita chiassosa metropoli americana. Anche se New York è stata risparmiata da Irene meno fortuna hanno avuto le zone della costa orientale del continente dalle Isole Vergini alle Bahamas, dal Canada alla Repubblica Domenicana spazzate via da raffiche di vento, pioggia e inondazioni che hanno causato più di 40 morti.

L‘emergenza nella East Cost non è ancora terminata ma, già si è avvistata nell‘Atlantico una nuova tempesta tropicale che potrebbe trasformarsi, anche durante la giornata odierna,  in un uragano di vasta scala. Come solitamente accade anche a questa tempesta è stato dato un nome, Katia, e l’Us National Hurricane center di Miami ha previsto che essa possa abbattersi nel corso del fine settimana sui Caraibi.

Il centro di Miami ha affermato che la tempesta tropicale Katia porta con se venti che spirano a 95 km orari e  si dirige verso ovest a una velocità di 35 km l’ora ma, nonostante queste informazioni è impossibile momentaneamente prevedere se colpirà la costa orientale degli Usa.

Mentre l’America cerca di risolvere i danni provocati da Irene e aspetta notizie sull’arrivo o meno di Katia, i turisti che si trovano in questo periodo nella zona caraibica o hanno intenzione di recarvisi a breve, devono tenersi aggiornati in tempo reale sulla situazione meteorologica delle isole tramite il sito viaggiaresicuri.it. , fornito dal Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con l’Aci.

Federica Fralassi

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: