ViaggiNews

Destinazioni|Calabria in settembre: Tropea

mercoledì, 31 agosto 2011

Tropea, foto dal web

CALABRIA IN SETTEMBRE: TROPEA/Roma-Tropea, Rinomata e gettonatissima da anni come meta per le vacanze, in settembre riassume un po’ la sua connotazione “vivibile” e consente, anche a prezzi più accessibili, una vacanza rilassata lontana dalla calca dell’altissima stagione, sempre piuttosto affolata in tutta la Calabria. Costruita a picco sul mare, i molti belvedere offrono panorami mozzafiato anche in ragione delle diverse altezze, regalando al turista immagini da cartolina che rentano stampate nella moria come trionfi della natura, che nulla hanno da invidiare alle migliori mete nostrane in Sicilia, Sardegna e Puglia e nen ch meno alle migliori destinazioni balneari all’estero. Questo, grazie anche ad un buon piano di armonizzazione del territorio, che ha permesso il realizzarsi delle molte strutture ricettive senza stravolgere l’originale armonicità del panorama mediterraneo.

Il Centro storico della cittadina è poi di bellezza pari ai belvedere, molto romantico e carico di storia, nonchè conservatosi praticamente intatto nel suo complesso. Molte le Chiese e i Palazzi d’interesse storico, risalenti ad epoche diverse e caratterizzati dagli stili tipici delle varie popolazioni che fin da tempi remoti stabilirono quì un frequentato punto di attracco. Oggi, il centro storico è perfetto per una passeggiata romantica, per un’immersione architettonico-culturale ma anche per un po’ di sano turismo rilassato. Si riempie infatti spesso di bancarelle, ci sono molti negozi di artigianato locale e non mancano certo ristoranti, pizzerie, locali, tanto che il borgo è diventato uno dei punti di riferimento per la movida calabrese.

Le spiagge dei dintorni sono a dir poco meravigliose. La Spiaggia del Cannone,la più piccola e meno affollata del litorale Tropeano, perchè poco visibile, si trova dietro il molo nord del porto turistico, nascosta inoltre sul lato sinistro dallo Scoglio S. Leonardo. La spiaggia della Rotonda, una delle più belle, per la suggestiva vista che offre, delimitata a destra dallo scoglio di S.Leonardo ed a sinistra da un gruppo di massi rocciosi che la rendono meravigliosamente isolata pur se proprio dirimpetto al centro storico. La spiaggia di Passo Cavalieri, invece, è in assoluto la più ampia della zona. Quasi tutta in concessione ed attrezzata, vanta pochissima spiaggia libera e un’ alta percentuale di turisti in tutta la stagione, anche inche in questo periodo. A sinistra la spiaggia viene interrotta dal Passo Cavalieri, che cade a strapiombo sul mare regalando uno degli spettacoli più suggestivi del litorale, il cui modo migliore di ammirarli e senza dubbio guardarli dal mare. Posto ideale anche per praticare immersioni, la spiaggia è sicuramente più vivibile in settembre in virtù del minore affollamento, che permette di utilizzare l’ampio parcheggio di accesso senza sudare sette camicie o di trovare un pertugio relativamente comodo nei fazzoletti di spiaggia libera. Bellisime poi Spiaggia ‘a Linguata, anch’essa attrezzata e piuttosto ampia, mentre non si può non citare il complesso di calette che prende il nome di spiaggia Dell’Occhiale, divise l’una dalle altre dal mare che si spezza raggiungendo i costoni rocciosi a strapiombo. Posto magnifico e poco frequentato in ragione della difficoltà di accesso, ideale anche per le immersioni. Terminando, la Grotta Azzurra bellissima e suggestiva, dove si accede da una fessura piccolissima scavata in una una roccia cava. La sua particolarità più bella è quella di colorare l’ambiente di azzurro, grazie a giochi di riflessi fra il mare, la roccia e i raggi solari che entrano dalle fessure.

La particolare collocazione di Tropea, posta sulla sommità di una rupe, costringe ad accessi al mare obbligati, divisi tra strade e scalinate. Le prime, più comode ma leggermente più lunghe, sono quelle della Grazia, subito dopo Parghelia, verso est rispetto al centro storico, quella di Porta Nuova, in direzione del Porto Turistico, e quella che parte dall’Ospedale Civico, all’inizio di viale Mottola i direzione ovest. Le Scalinate invece sono un po’ ripide, ma complessivamente ben tenute. Partendo da est incontriamo la scalinata del Vescovado, (parte da dietro il Duomo e conduce verso Porta Nuova), quella dei Carabinieri che inizia da Largo Galluppi e scende verso lo scoglio di San Leonardo, bellissima ma probabilmente la più faticosa, quella del Rione Borgo che inizia dall’ affaccio del Cannone e conduce all’Isola Bella e quella del “Convento”, che inizia dall’omonima chiesa, più recente ed in ottime condizioni. Infine, un po’ distante dal centro ma di rara bellezza, la scalinata del “Cavaliere” inizia dal bio a destra della caserma dei Carabinieri e permette di raggiungere spiaggette inaccessibili in altri modi, ad eccezione ovviamente della via del mare.

Come per tutta la Calabria, ma quì in particolare, in questo periodo è bene tenere d’occhio le varie offerte su internet proposte dalle varie strutture ricettive. Con pazienza e magari prendendo al volo un last second, sempre con un occhio alle previsioni, si possono spuntare prezzi vantaggiosi. Tutte le tipologie presenti: alberghi, pensioni, villaggi, B&B e campeggi. Per maggiori informazioni è bene consultare, tra gli altri, i siti www.tropeabeach.it, www.tropeaholiday.it e www.prolocotropea.eu (cliccando quì).

Andrea Mariani

Tags:

Altri Articoli Interessanti: