ViaggiNews

News | Sofia, apre il Museo dell’Arte Socialista

venerdì, 26 agosto 2011

 

IL PASSATO TOTALITARIO BULGARO AL MUSEO DELL’ARTE SOCIALISTA, 100 DIPINTI E SCULTURE DEL PERIODO COMUNISTA \Roma – Si avvicina l‘anniversario per i 20 anni della caduta del regime comunista in Europa e la città di Sofia apre per l’occasione il suo Museo dell’Arte Socialista.Il museo si inserisce  in un progetto di rinascita culturale che la capitale della Bulgaria sta portando avanti per diventare ancor di più un’importante meta turistica. Lo scopo del sito non è però quello di celebrare il passato regime socialista bulgaro ma, quello di esorcizzare tale passato e insegnare tramite l’arte gli orrori che sono stati commessi dal regime.

L’inaugurazione del Museo dell’Arte Socialista avverrà il 16 settembre e al suo interno saranno disposte più di 100 dipinti realizzate negli anni del comunismo, quando anche l’arte doveva seguire le rigide e precise regole imposte dall’ideologia allora profetizzata. Oltre alle opere eseguite dai più noti pittori del tempo, si potranno ammirare anche i giganteschi busti dei dittatori sovietici Lenin e Stalin e passeggiare tra stelle rosse, raffigurazioni della vittoria ed esaltazioni dei lavoratori.

Il progetto è costato alla città un investimento di 1,5 milioni di euro e insieme ad esso è stato realizzato anche un Museo di Arte Contemporanea ed un museo soprannominato in bulgaro Louvre.

Tutte queste novità artiste meritano di essere ammirate dalla popolazione di tutto il mondo perché è solo tramite la conoscenza del nostro passato che si può costruire un mondo e un futuro migliore.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: